Crema inglese o salsa inglese?

FacebookTwitterGoogle+PinterestPrintFriendlyEmailWhatsAppShare

Crema inglese o salsa inglese

crema inglese o salsa inglese

Crema inglese o salsa inglese

Crema o farcia: la differenza tra creme e le farce consiste nell’utilizzo e nella densità.
La farcia, che è molto più densa (grazie talvolta alli’mpiego di farina o amido) serve esclusivamente a farcire torte e crostate, mentre la crema, meno densa, può anche avere un ruolo di accompagnamento.
Ecco oggi la ricetta della .

Ingredienti

5 tuorli
700 ml di latte intero
140 gr di zucchero
1 scorza di limone

Preparazione

Fate bollire il latte con 70 gr di zucchero e la scorza di limone.
Lavorate a parte i tuorli con altri 70 gr di zucchero finchè sono bianchi e spumosi.
Unite il latte a filo dopo aver eliminato la scorza di limone.
Ponete il composto a bagnomaria e, mescolando sempre far raggiungere il bollore, fate andare fino a quando la crema non velerà il cucchiaio.
Passate poi subito la crema con un colino fine.
Lasciate raffreddare, mescolandola di tanti in tanto perchè non si formi una pellicola in superfice.
Potrete aromatizzare questa crema o salsa, invece che la scorza di limone, con vaniglia, caffè, caramello o con liquore a voi gradito.
Generalmente creme o farce vanno poste a raffreddare in frigorifero prima di essere servite o comunque impiegate, ma per farlo aspettate che si siano perfettamente raffreddate a temperatura ambiente.
Fate attenzione inoltre che nel frigorifero non vi siano alimenti dall’odare forte ( come cipolle, aglio ecc.) che potrebbero facilmente trasmetterlo al dolce; proteggete eventualmente la preparazione coprendola con della pellicola. Crema inglese o salsa inglese

 crema inglese o salsa inglese.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

FacebookTwitterGoogle+PinterestPrintFriendlyEmailWhatsAppShare

Cestini di patate e uova tartufati

FacebookTwitterGoogle+PinterestPrintFriendlyEmailWhatsAppShare

Cestini di patate e uova tartufati

Cestini di patate e uova tartufati

cestini di patate e uova tartufati non perdetevi la ricetta, sono facili da preparare

Cestini di patate e uova tartufati

Oggi vi lascio un contorno da leccarsi i baffi, cestini di patate e uova tartufati non perdetevi la ricetta, sono facili da preparare e profumati con l’aggiunta di tartufo o olio tartufato.

INGREDIENTI per 4 persone

6 patate grosse
100 gr di carote,
1 pizzico di sale grosso
4 uova,sale q.b.
pepe q.b.
30 gr di tartufo nero
30 gr di olio oliva
80 gr di scamorza a tocchetti

PREPARAZIONE

Pelate 4 patate grosse, tagliarle a metà nel senso della lunghezza e scavarle con un coltellino.
Sistemarle nella vaporiera con la parte scavata rivolta verso l’alto.
Pelate e tagliate a tocchetti le 2 patate rimaste; tagliate anche le carote a dadinie sistemare entrambe le verdure nel cestello con le patate.
Versare l’acqua con il sale grasso coprite con il coperchio e cuocere per 20 minuti.
Dopo passati 15 minuti togliere il coperchio e rompere un uovo al centro di ogni patata, salate con un pizzico di sale e pepe e una piccola grattuggiata di tartufo, richiudere e cuocere ancora per 15 minuti. Il tartufo potete sostituirlo  anche olio tartufato.
Accendere il forno a 180°c.
Foderare una pirofila con carta da forno,oleare con un po d’olio, sistematevi le patate con l’uovo e distribuire su ogni patata i dadini di scamorza.
Passare in forno caldo per circa 15 minuti.
Condire le carote e le patate a dadini con olio extravergine di oliva, salare, pepare e sistemarle al centro di piatto da portata.
Adagiare intorno i cestini di patate e terminate con una grattugiata di tartufo.Servire caldo.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

FacebookTwitterGoogle+PinterestPrintFriendlyEmailWhatsAppShare

Salame di cioccolato con crema inglese

FacebookTwitterGoogle+PinterestPrintFriendlyEmailWhatsAppShare

Salame di cioccolato con crema inglese

salame di cioccolato con crema inglese

Oggi un dessert senza cottura facile da preparare salame di cioccolato con crema inglese.

Salame di cioccolato con crema inglese

 Oggi un dessert senza cottura facile da preparare salame di cioccolato con crema inglese. La crema inglese non contiene farina ed è per questo che risulta più fluida e vellutata della crema pasticera. E’ un’ ottima salsa da servire (anche calda)

INGREDIENTI:

350 g di biscotti secchi,
150 g di zucchero,
200 g di burro,
150 g di cacao amaro
3 uova,
liquore rum a piacere.

Preparazione:

Sbriciolate i biscotti.
Sbattete con una frusta elettrica le uova intere con lo zucchero, fino a diventate una crema bianca e omogenea, unite il burro ammorbidito a temperatura ambiente; aggiungete il cacao, il rum a piacere e per ultimo i biscotti sbriciolati grossolanamente e mescolate a mano.
Mettete il composto su un foglio di carta forno, arrotolatela su se stessa dandogli la forma di un salame.
Mettete il salame di cioccolato con crema inglese  in frigorifero per circa 3 ore.
Servitlae a fette con crema allo zabaione, o crema pasticcera, o crema inglese.

Per la crema inglese

500 ml di latte.
4 tuorli.
150 grammi di zucchero.
Vaniglina.
Scorza di limone.
Pizzico di sale.
Procedimento:
Sbattete  i tuorli con lo zucchero, la vanillina la scorza del limone e il pizzico di sale.
Unite il latte, mescolate il tutto e mettete sul fuoco ma senza far prendere il bollore.
Toglietelo dal fuoco appena la crema velerà il cucchiaio.
Fate raffreddare mettendo il pentolino in una bacinella con acqua e ghiaccio.
La crema inglese non contiene farina ed è per questo che risulta più fluida e vellutata della crema pasticera. E’ un’ ottima salsa da servire (anche calda).

Seguitemi sul blog In cucina con Marghe sulla mia  fan bage di facebook vi aspetto!

FacebookTwitterGoogle+PinterestPrintFriendlyEmailWhatsAppShare

Insalata di ceci per vegetariani e vegani

FacebookTwitterGoogle+PinterestPrintFriendlyEmailWhatsAppShare

Insalata di ceci per vegetariani e vegani

Insalata di ceci per vegetariani e vegani

Per non farsi mancare nulla eccovi servita una super insalata adatta per tutti i gusti, insalata di ceci per vegetariani e vegani.

Insalata di ceci per vegetariani e vegani

Per non farsi mancare nulla eccovi servita una super insalata adatta per tutti i gusti, insalata di ceci per vegetariani e vegani.

Ingredienti per 2 persone

1 mazzetto di spinacino da insalata
1 carota
2 patata
1 cetriolo
1 barattolo di ceci già cotti
100 gr di mais
2 pomodori
5 olive denocciolate
olio extravergine do oliva
sale, pepe

Preparazione

Per preparare una buona insalata di ceci per vegetariani e vegani Sbucciate le patate, tagliatele in 4 pezzi e cuoceteli in forno a microonde per 5 minuti con mezzo bicchiere di acqua.
Mettete in una insalatiera capiente tutti gli ingredienti nel modo seguente: gli spinacini, le carote grattugiate, i cetrioli tagliati in piccoli pezzi e privati dei semi più grossi, il mais, i ceci, le patate tagliate a cubetti, i pomodori tagliati a cubetti e privati dei semi ed infine le olive tagliate a rondelle.
Condire a piacere con sale e pepe o con una semplice vinaigrette (olio, aceto,e salsa di soia), o con una salsa pronta per condire le insalate.
Se si preferisce un’insalata più croccante sostituite lo spinacino con cavolo cappuccio tagliato a fette sottili.

Insalata di ceci per vegetariani e vegani è ottima ed è molto gustosa

Insalata di ceci per vegetariani e vegani

 

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

FacebookTwitterGoogle+PinterestPrintFriendlyEmailWhatsAppShare

Rostì di patate zucchine e carote – golosissimi –

FacebookTwitterGoogle+PinterestPrintFriendlyEmailWhatsAppShare

Rostì di patate zucchine e carote

Rostì di patate zucchine e carote

rostì di patate zucchine e carote, è un piatto molto gustoso e facile da preparare.

Rostì di patate zucchine e carote

Oggi vi lascio questa ricetta dei rostì di patate zucchine e carote, è un piatto molto gustoso e facile da preparare. Ecco come prepararli in un attimo.
Ingredienti per 4 persone
2 patate
2 zucchine
due carote novelle
1 rametto di timo
olio extravergine di oliva
sale, pepe, q.b.
Preparazione
Lavate e spuntate le zucchine, sbucciate le patate e carote; grattugiatele con una grattugia a fori larghi.
                                                        Rostì di patate zucchine e carote

Trasferite il tutto in una ciotola, salate, pepate, unite il timo tritato e, mescolate.
                                                           Rostì di patate zucchine e carote
Scaldate un filo di olio extravergine di oliva in una larga padella.
Versatevi il composto di verdure a cucchiaiate ben distanziate.
                                                             Rostì di patate zucchine e carote
Cuocete i rostì 5-8 minuti, schiacciandili leggermente con una paletta, finchè la parte a contatto della padella sarà compatta e dorata.
Voltateli e proseguite la cottura per altri 5-8 minuti (fino alla doratura).
                                                          Rostì di patate zucchine e carote
Trasferite i rostì su un piatto da portata e pepateli.
A piacere, potete servire i rostì di patate zucchine e carote  con la barbabietola rossa e fettine di carota,o anche semplicemente con rucola e fettine di limone.
Cospargeteli con altro timo.
                                                           Rostì di patate zucchine e carote5
Un consiglio; una volta grattuggiato tutte le verdure conditele e lasciatele sgocciolare in un cola pasta per un’ora, questo passaggio serve ad eliminare l’acqua in eccesso prodotto dalle verdure,  poi proseguite per la cottura. Se amate i sapori forti potete aggiungere anche della cipolla affettata finemente, o dello speck.
 Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!
FacebookTwitterGoogle+PinterestPrintFriendlyEmailWhatsAppShare

Melanzane ripiene di verdure e feta greca

FacebookTwitterGoogle+PinterestPrintFriendlyEmailWhatsAppShare

Melanzane ripiene di verdure e feta greca

Melanzane ripiene di verdure e feta greca

Oggi vi propongo un piatto molto gustoso le melanzane ripiene di verdure e feta greca.

Melanzane ripiene di verdure e feta greca

Oggi vi propongo un piatto molto gustoso le melanzane ripiene di verdure e feta greca.

Ingredienti per 4 persone
2 grosse melanzane
200 gr di pomodori
1 cuore di sedano
2 zucchine
1 peperone rosso e uno verde
100 gr di feta greca
origano
5 foglie menta
sale e peope q.b
olio extravergine di oliva
1 spicchio d’aglio
PREPARAZIONE
Lavate le melanzane.
Tagliate le melanzane a metà nel senso della lungezza e, con un coltellino, togliete la polpa formando 4 barchette.
Tagliate la polpa a dadini e tenetela da parte.
Cospargete le barchette ottenute con un pizzico di sale e mettetele capovolte a perdere l’acqua amarognola.
Pulite il peperoni eliminando picciolo, semi e filamenti, lavateli, asciugateli e tagliateli a dadini; tagliate a dadini anche il sedano, e le zucchine.
Mettete la polpa di melanzane in una padella con 5 cucchiai di olio, aggiungete l’aglio tritato e tutte le altre verdure preparate e fatele soffriggere finche non saranno dorate.
Poi sgocciolate e riunitele in una ciotola e lasciatele raffreddare.
Unite alle verdure i pomodori tagliati a dadini e privati dai semi, la feta tagliata a dadini, e la menta; aggiustate di sale e pepe.
Sgocciolate le barchette di melanzane, lavatele per eliminare l’eccesso di sale e asciugatele con carta da cucina e riempitele con le verdura.
Sistematele sulla placca foderato con carta da forno, irroratele con poco olio extravergine di oliva e passatele in forno a 180° per circa 40 minuti.
Profumate con una spolverata di origano e servite.
Melanzane ripiene di verdure e feta greca
 Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!
FacebookTwitterGoogle+PinterestPrintFriendlyEmailWhatsAppShare

Fichi caramellati e limoni “ricetta facile”

FacebookTwitterGoogle+PinterestPrintFriendlyEmailWhatsAppShare

Fichi caramellati e limoni

Fichi caramellati e limoni

I fichi caramellati e limoni sono davvero deliziosi servito con formaggi semistagionati, o per decorare dolci e crostate.

Fichi caramellati e limoni

I fichi caramellati e limoni sono davvero deliziosi servito con formaggi semistagionati o per decorare dolci e crostate. Ottimo per sostituire la classica confettura. Il fico è un frutto molto dolce e a bassa acidità, risulta quindi ottima l’unione con il limone che ne attenua il sapore zuccherino.

Ingredienti

1 kg di fichi neri maturi
300 gr di zucchero semolato
1 stecca di cannella
scorza di 3 limoni
un bicchierino di rum

Preparazione

Il fico è un frutto molto dolce e a bassa acidità, risulta quindi ottima l’unione con il limone che ne attenua il sapore zuccherino.
Scegliete dei fichi neri maturi ma ben sodi
Lavateli con molta delicatezza.
Adagiate i fichi interi e con la pelle uno accanto all’altro in una pentola larga e cospargerli di zucchero la scorza dei limone (solo la parte gialla) e un bicchierino di rum.
Fate cuocere i fichi caramellati e limoni a fiamma bassa senza coperchio per 3 ore circa (o per lo meno fino a quando il liquido non si sarà assorbito), mescolate di tanto in tanto e eliminate i semi che affiorano in superficie aiutandovi con un colino a maglia fitte e proseguite la cottura.
Quando la composta di fichi caramellati e limoni  avrà preso una consistenza caramellata invasate a caldo e subito capovolgete i vasi precedentemente lavati e sterilizzari, lasciando poi raffreddare. Sistemateli in dispensa capovolti in luogo fresco e consumare entro 3 mesi. Utilizzate la vostra composta di fichi per farcire le crostate e accompagnare i formaggi.

Fichi caramellati e limoniFichi caramellati e limoniFichi caramellati e limoniFichi caramellati e limoni

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

 

FacebookTwitterGoogle+PinterestPrintFriendlyEmailWhatsAppShare

Insalata di riso venere “fantasia colorata”

FacebookTwitterGoogle+PinterestPrintFriendlyEmailWhatsAppShare

Insalata di riso venere “fantasia colorata”

Insalata di riso venere

Questa insalata di riso venere fresca e genuina e un ottimo piatto per vegani e vegetariani

Insalata di riso venere “fantasia colorata”

Questa insalata di riso venere fresca e genuina e un ottimo piatto per vegani e vegetariani con riso “nero venere” e tanti buoni ortaggi. Il riso Venere è una varietà  di riso italiano. Il riso Venere è un tipo di riso integrale di color viola molto scuro; per questo  viene anche detto riso nero. Oltre all’aspetto particolare, ha un gusto a sé stante ed un aroma che ricorda fortemente l’odore del pane appena sfornato.
Tratto da http://www.my-personaltrainer.it/alimentazione/riso-venere.html  date un’occhiata.

Ingredienti per 4 persone

300 gr di riso nero (venere)
1 peperone verde piccolo
2 pomodori maturi ma sodi
4 cetriolini sott’aceto o fresco
origano fresco
4 foglie si basilico
150 gr cucchiai di piselli già cotti
150 gr di mais già cotto
1 zucchina
10 noci sgusciati
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
Preparazione
Lessate il riso venere in abbondante acqua salata. Scolatelo e lasiatelo raffreddare in una insalatiera.
Lavate tutti gli ortaggi.
Intanto eliminate picciolo, semi e nervature bianche del peperone e tagliatelo a dadini, tagliate a dadini anche i cetriolini.
Tagliate a metà i pomodori eliminate i semi e riduceteli a dadini.
Tagliate a julienne la zucchina.
Riunite tutti gli ingredienti preparati nell’ insalatiera dove avete messo a raffreddare il riso, aggiungete anche il maisi, piselli, noci e conditeli con 3-4 cucchiai di olio extravergine di oliva qualche goccio di aceto (se vi piace) sale e pepe.Spolverizzate con origano e basilico spezzettato tra le dita, mescolate e servite la vostra i
nsalata di riso venere “fantasia colorata”

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

  .

FacebookTwitterGoogle+PinterestPrintFriendlyEmailWhatsAppShare

Taralli salati napoletani ricetta facile

FacebookTwitterGoogle+PinterestPrintFriendlyEmailWhatsAppShare

Taralli salati napoletani

Taralli salati napoletani

Taralli salati napoletani
Sono ottimi per un aperitivo o, in qualsiasi momento della giornata quando avete voglia di qualcosa di salato.

Taralli salati napoletani

Oggi voglio deliziarvi con questi taralli salati napoletani della tradizione culinaria partenopea,  questi taralli con strutto, mandorle e un pizzico di pepe, sono ottimi per un aperitivo o, in qualsiasi momento della giornata quando avete voglia di qualcosa di salato.

Ingredienti

500 kg di farina
225 gr di strutto
150 gr di mandorle
1 pizzico di pepe
10 gr di sale
20 gr di lievito di birra

Preparazione per taralli salati napoletani

Per prima cosa  tostate le mandorle in forno caldo a 200° per 5-6 minuti.
Toglieteli dal forno e lasciateli raffreddare, quando sono raffreddate metteteli nel mixer e tritateli grossolamanente.
In una ciotola mettete, acqua e strutto, aggiungete sale e pepe, poi il lievito le mandorle ed infine la farina.
Impastate il tutto fino a ottenuto un impasto morbido ed asciutto (Non lavoratela troppo deve essere come una frolla).
Dividetela in pezzi del peso di 15 grammi, create dei bastoncini di 20 cm di lungezza ed intrecciateli. Mettete i taralli su una teglia e lasciateli lievitare per un’ora.
Infornate a 230 gradi per 25 minuti.
Una volta che i taralli salati napoletani sono cotti, lasciateli riposare per 24 ore, poi rimetteteli in forno a biscottare a 150 gradi per altri 40 minuti.
Dovranno assumere un colore bruno, dopo di chè i vostri taralli salati napoletani sono pronti per essere gustati croccanti e friabili che si sciolgono in bocca.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

 

FacebookTwitterGoogle+PinterestPrintFriendlyEmailWhatsAppShare

Cosce di pollo con salsa di peperoni

FacebookTwitterGoogle+PinterestPrintFriendlyEmailWhatsAppShare

Cosce di pollo con salsa di peperoni

Cosce di pollo con salsa di peperoni

Cosce di pollo con salsa di peperoni
Oggi un piatto veramente veloce da preparare, e molto fresco e gustoso cosce di pollo con salsa di peperoni

Cosce di pollo con salsa di peperoni

Oggi un piatto veramente veloce da preparare, e molto fresco e gustoso, cosce di pollo con salsa di peperoni con l’aggiunta di curry che dona al piatto un gusto orientale, se vi gustano i sapori forti aggiungete del coriandolo, del curcuma.

Ingredienti per 4 persone

8 cosce di pollo
1 scalogno
1 peperone rosso
1 peperone verde
1 pizzico di curry
sale, pepe q.b.
prezzemolo q.b.
mezzo bicchiere di vino bianco
2 cucchiai di olio extravergine di oliva

Procerimento

Lavate le cosce di pollo, lavate e affettate lo scalogno, lavate e tagliate i peperoni a listarelle.(se preferite potete anche togliere la pelle alle cosce) Io ad esempio l’ho tolta.
Fate rosolare lo scalogno in olio extravergine di oliva aggiungete le cosce di pollo e fate cuocere per 10 minuti, sfumate con il vino bianco e quando il vino sarà evaporato togliete dal fuoco le cosce e metteteli da parte.
Nella stessa padella aggiungete i peperoni e fateli appassire, poi, rimettete il pollo il prezzemolo, salate, pepate unite il curry mesolato con un pò di acqua e portate a cottura.
A fine cottura togliete ancora una volta le cosce e frullate il condimento ottenuto con il frullatore ad emmersione.
Servite le cosce di pollo con la salsa di peperoni appena ottenuta.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

FacebookTwitterGoogle+PinterestPrintFriendlyEmailWhatsAppShare