Crea sito

Mese: Gennaio 2017

Stoccafisso con le verdure – cavolfiore e patate –

Stoccafisso con le verdure – cavolfiore e patate –

Stoccafisso con le verdure Stoccafisso con le verdure Lo stoccafisso non’è altro che merluzzo essicato, è ricco di OMEGA3, grassi polinsaturi buoni, perchè aiutano a controllarte la pressione sanguigna, ostacolano l’accumulo di sostanze grasse nelle arterie e contribuiscono ad abbassare il tasso di colesterolo nel […]

Torta al caramello e cioccolato -morbida-

Torta al caramello e cioccolato -morbida-

Torta al caramello e cioccolato Torta al caramello e cioccolato Oggi vi propongo questa squisita torta al caramello e cioccolato ammorbidita con i tre latte: latte condensato, latte intero e panna, farcita in superficie con panna e caramello, ma molto buona anche sostituendo il caramello […]

Fegato di vitello avvolto nella retina di maiale

Fegato di vitello avvolto nella retina di maiale

Fegato di vitello

fegato di vitello
Oggi vi lascio questa nuova ricetta del fegato di vitello avvolto nella retina di maiale.

 

Fegato di vitello

Oggi vi lascio questa nuova ricetta del fegato di vitello avvolto nella retina di maiale. E’ una rete bianca molto    fibrosa, che viene utilizzata soprottutto per avvolgere un alimento, (ottimo il fegato).

Ingredienti per 4 persone

400 gr di fegato di vitello
200 gr di carne tritata finissima
1 uovo
mollica di pane bagnato nel latte
retina di maiale o pancetta
olio extravergine di oliva
sale, pepe, prezzemolo, alloro q.b.
2 patate
1 cucchiaio di concentrato
1 scalogno

Preparazione

Per preparare quest fegato di vitello incominciate a immergete la retina di maiale in abbondante acqua calda perchè si ammorbidisca, asciugatela e tagliatela a piccoli quadri, in alternativa potete utilizzare della pancetta affettata.
Tagliate il fegato a fettine piccole, regolari e piuttosto sottili.
Fatele cuocere per un paio di minuti in una teglia con poco olio extravergine di oliva.
Mescolate la carne tritata con la mollica ben strizzata, il prezzemolo tritato, l’uovo, sale e pepe.
Amalgamate bene, spalmate il composto sulle fette di fegato, avvolgete su se stesse formando gli involtini, chiudetele nella rete di maiale o nella pancetta e fissate con uno stecchino.
Fate rosolare in una padella uno scologno aggiungete le patate a pezzi un cucciaio di conventrato, a metà cottura unite gli involtini nel sugo a cui avrete aggiunto qualche foglia di alloro, e lasciate cuocere per 5/7 minuti. Serviteli  gli fegato di vitello caldissimi.
Potete anche cuocerli nel forno caldo (massimo per cinque minuti) con l’aggiunta di mezzo bicchiere di vino bianco secco.
La retina detto Omento è una frattaglia del maiale.
E’ una rete bianca molto fibrosa, che viene utilizzata soprottutto per avvolgere un alimento, (ottimo il fegato).
Durante la cottura la rete rilascia il suo grasso e nello sciogliersi insaporisce la pietanza.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

Treccia ripiena di nutella – ricetta facile –

Treccia ripiena di nutella – ricetta facile –

Treccia ripiena di nutella Treccia ripiena di nutella Oggi facciamo felici grandi e piccini con questa squisita treccia ripiena di nutella, un dessert facile da preparare, ottimo come merenda o in qualsiasi momonto della giornata. INGREDIENTI PER L’ IMPASTO: 75 ml di latte 5 gr […]

Pollo arrosto in crosta di pane e pancetta

Pollo arrosto in crosta di pane e pancetta

Pollo arrosto in crosta di pane e pancetta Pollo arrosto in crosta di pane e pancetta Pollo arrosto in crosta di pane e pancetta accompagnato con prugne secche. L’accostamento delle prugne con la pancetta è molto adatto; se si vuole si può aumentare la quantitàdi […]

Baccalà in umido con olive e capperi

Baccalà in umido con olive e capperi

Baccalà in umido con olive e capperi

baccalà in umido con olive e capperi
Baccalà in umido con olive e capperi”. Il baccalà non’è altro che merluzzo salato e stagionato

Baccalà in umido con olive e capperi

Oggi vi delizierò con un secondo piatto a base di pesce il, “ Baccalà in umido con olive e capperi“. Il baccalà non’è altro che merluzzo salato e stagionato, conosciuto anche come stoccafisso conservato previa essiccazione.

Ingredienti per 4 persone

700 gr di baccalà
1 cucchiaio di capperi
12 olive nere
2 filetti di acciugha sott’olio
3 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 spicchio di aglio
1 mazzetto di prezzemolo
1 costa di sedano bianco
qualche pinoli
300 gr di pomodori pelati

Preparazione

Lasciate il baccalà a bagno per 3-4 giorni cambiando l’acqua almeno un paio di volte al giorno.
Lavate il baccalà e tagliatelo a pezzi.
In una padella rosolate l’aglio schiacciato con un filo di olio extravergine di oliva, lasciate imbiondire e dopo poco aggiungete i capperi, le olive, le acciughe e i pinoli (precedentemente tostati in una padella antiaderente da renderli croccanti).
Amalgamate bene il tutto e dopo qualche minuto unite i il baccalà spellato, pulito e tagliato a tranci, soffriggete nei due lati, fate cuocere per 10 minuti, e poi aggiungete i pomodori pelati, pricati dei semi e tagliati a pezzi.
Aggiustate di sale, pepe e basilico in foglie.
Cuocete il tutto a fuoco lento per almeno 20 minuti.
Se necessario aggiungete del brodo se si dovesse asciugare troppo.
Servite il baccalà in umido con  olive e capperi con fette di pane tostato e decorate con del sedano bianco.

Il baccalà non’è altro che merluzzo salato e stagionato, conosciuto anche come stoccafisso conservato previa essiccazione.
Tanto il baccalà quanto lo stoccafisso, prima di essere cucinato hanno bisogno di un trattamento, hanno bisogno di una lunga immersione in acqua fredda, per il baccalà per eliminare il sale, invece per lo stoccafisso serve per portare la sua consistenza all’origine
.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

Baccalà in umido con olive e capperi

Baccalà in umido con olive e capperi

Baccalà in umido con olive e capperi Baccalà in umido con olive e capperi Oggi vi delizierò con un secondo piatto a base di pesce il, “ Baccalà in umido con olive e capperi“. Il baccalà non’è altro che merluzzo salato e stagionato, conosciuto anche come […]

Pizza dolce salata con mele e cannella

Pizza dolce salata con mele e cannella

Pizza dolce salata con mele e cannella Pizza dolce salata con mele e cannella Ciao a tutti ,che ne dite se oggi facciamo questa squisita pizza dolce salata con mele e cannella? Dove assaporate il profumo della pizza il dolce delle mele è il profumo […]

Arrosto ripieno di castagne prugne e pinoli

Arrosto ripieno di castagne prugne e pinoli

Arrosto ripieno di castagne prugne e pinoli

Arrosto ripieno di castagne prugne e pinoli

Arrosto ripieno di castagne prugne e pinoli

Oggi prepariamo insieme un arrosto ripieno di castagne prugne e pinoli molto semplice da realizzare. Una tasca di carne con un interno morbido di carne trita castagne prugne e pinoli

Ingredienti per 4 persone

800 gr di noce di vitello
200 gr di carne trita
200 gr di castagne cotte
100 gr di prugne secche
50 gr di pinoli
una manciata di prezzemolio tritato
1 uovo
50 gr di parmigiano
sale, pepe q.b.
brodo q.b.
un bicchierino di brandy
50 gr di burro

Preparazione

Fate una incisione nella carne formando una tasca, oppure fate tagliare una fetta unica dal vostro macellaio.
Preparate la farcia nel modo seguente: mettete in una terrina la carne trita, l’uovo, il parmigiano grattugiato, il prezzemolo, le castagne cotte e sminuzzate, le prugne tagliate, i pinoli, sale e pepe.
Amalgamate bene e introducete il composto nell’apertura della carne, poi ricucite con ago e filo incolore.
Se preferte potete utilizzare una fetta unica, disponete la farcia su tutta la fetta di carne arrotolatela e legate tutto l’arrosto con della spago da cucina per evitare che si deformi, se utilizzate la tasca riempitela con il ripieno e cucite l’estremità con del filo bianco di cotone.
Adagiate l’arrosto in una pirofila imburrata, irrorate con l’olio extravergine di oliva, fate dorare da tutti i lati, quindi spruzzatelo con il brandy, salate e pepate.
Bagnatelo con un mestolo di brodo caldo e continuate la cottura per due ore circa.
Passato questo tempo, lasciate raffreddare l’arrosto ripieno di castagne prugne e pinoli prima di tagliarlo a fette, e servite con( funghi trifolati facoltativo)  e un’insalata mista

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

Polpette speziate con cipollotti

Polpette speziate con cipollotti

Polpette speziate con cipollotti Polpette speziate con cipollotti Le polpette si sa piaciono un pò a tutti dai grandi ha i più piccini, e per questo oggi voglio proporvi queste squisite polpette speziate con cipollotti. Ingredienti per 4 persone:– Difficoltà: facile – Preparazione: 25 minuti […]

Penne con broccoli e ricotta salata

Penne con broccoli e ricotta salata

Penne con broccoli e ricotta salata   Penne con broccoli e ricotta salata Oggi vi propongo un piatto gustoso e facile da realizzare le penne con broccoli e ricotta salata. I broccoli o cavolfiore  romanesco è ricco di potassio, calcio, magnesio, fosforo e vitamina C. […]

Strucchi dolcetti Friulani cotti al forno

Strucchi dolcetti Friulani cotti al forno

Strucchi dolcetti Friulani cotti al forno

Strucchi dolcetti Friulani
Strucchi dolcetti Friulani, Dolce tipico delle Valli del Natisone. Sono sei dolcetti a forma di fagottini ripieni di nocciole, mandorle, amaretti, ecc..

 

Strucchi dolcetti Friulani cotti al forno

Strucchi dolcetti Friulani, Dolce tipico delle Valli del Natisone. Sono sei dolcetti a forma di fagottini ripieni di nocciole, mandorle, noci, amaretti, marmellata di prugne, ecc.. be provateli e poi mi direte.

Per la pasta
20 g di lievito di birra
una goccia di rhum
500 g di farina tipo 00
2 uova intere e 6 rossi
50 g di burro sciolto
300 g di zucchero semolato
una buccia di limone grattugiata
1 bustina di vaniglia
100 g di latte
50 g di panna
un pizzico di sale
Per il ripieno
250 g fra nocciole e noci macinate
25 g di mandorle
25 g di amaretti grattugiati
30 g di marmellata di prugne
30 g di zucchero
30 g di cubetti di arancio candito
20 g di olio di arachide
50 g di pinoli
una scorza di limone
un pizzico di cannella e vaniglia
3 uova
30 g di uva sultanina
1 bicchierino di grappa
1 bicchiere complessivo dei quattro liquori: amaretto, rhum, vermuth, marsala

Preparazione Strucchi dolcetti Friulani

Ecco a voi la ricetta degli strucchi dolcetti Friulani: Per la pasta mescolate tutti gli ingredienti e versateli sulla farina
disposta sul piano di lavoro. Impastate poi a lungo, fino a che non
otterrete un insieme morbido e ben liscio. Coprite con un panno bianco e
lasciate riposare al fresco per almeno quattro ore. Ora preparate il
ripieno: amalgamate bene tutti gli ingredienti, mescolate accuratamente e
lasciate riposare.
Stendete la pasta ottenendo una sfoglia di due o tre millimetri di
spessore, tagliatela a rettangoli di 5-6 cm di lunghezza e di 3 di
larghezza, su cui porrete il ripieno. Chiudete gli strucchi e metteteli
in forno per 15 minuti a 120 gradi, quindi disponeteli sul piatto di
portata, spennellateli con poco olio di semi e cospargeteli con lo
zucchero. Gli s
trucchi dolcetti Friulani sono pronti.

C’è anche la versione degli strutti cotti trovate QUI’ la ricetta

 

Strucchi dolcetti Friulani

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

Pane con pomodori secchi fatto con lievito madre

Pane con pomodori secchi fatto con lievito madre

Pane con pomodori secchi fatto con lievito madre   Pane con pomodori secchi fatto con lievito madre Pane con pomodori secchi, fatto con lievito madre. Ottima idea per un aperitivo o accompagnato a un antipasto. Ottimo anche per una scampagnata con amici. Ingredienti 200 gr […]

Torta classica di compleanno con crema e panna

Torta classica di compleanno con crema e panna

Torta classica di compleanno con crema e panna     Torta classica di compleanno con crema e panna Ciao a tutti per chiudere l’anno oggi vi propongo questa deliziosa torta classica di compleanno con crema e panna in, occasione del mio compleanno. Una torta morbida […]