Pappa al pomodoro cucina Toscana

La pappa al pomodoro, è una zuppa a base di  pane raffermo e pomodoro, viene servito come primo piatto tradizionale della cucina Toscana. Un piatto povero, ma con il suo condimento saporito lo rende gustoso e squisito.

pappa al pomodoro cucina toscana
  • Difficoltà:
    Molto Bassa
  • Preparazione:
    20 minuti
  • Cottura:
    45 minuti
  • Porzioni:
    4 persone
  • Costo:
    Molto Basso

Ingredienti

  • Pane (raffermo tipo Toscano) 400 g
  • Pomodoro (a pezzi) 400 g
  • Brodo (vegetale) 1 l
  • Aglio 2 spicchi
  • Basilico 1 mazzetto
  • Olio extravergine di oliva q.b.
  • cipolla 1/2

Preparazione

  1. pappa al pomodoro cucina toscana

    Tagliate il pane raffermo (senza sale tipo Toscano oppure un pane con poco sale) a tocchetti sottili.
    Quindi sistemate il pane in una teglia e tostatelo per qualche minuto in forno preriscaldato a 200°.
    Toglietelo dal forno e lasciatelo intiepidire, sbucciate lo spicchio di aglio e strofinatelo sul pane.

  2. pappa al pomodoro cucina toscana

    In una padella fate riscaldare un filo d’olio extravergine d’oliva fate dorare uno spicchio di aglio e poi levatelo.

    Fate rosolare mezza cipolla tagliata molto finemente nello stesso olio che avete dorato l’aglio, quando la cipolla è ben cotta unite il pane tostato, fate insaporire qualche minuto, unite i pomodori tagliati a dadini mescolate bene e aggiungete del brodo caldo fino a ricoprire tutto il pane.

    Mescolate, salate, pepate e fate cuocere a fuoco basso per almeno 40 minuti, se necessario di tanto in tanto aggiungete il brodo caldo e mescolate.

  3. pappa al pomodoro cucina toscana
  4. A cottura terminata dovrete ottenere una zuppa abbastanza ristretta. Servite la vostra zuppa di pappa al pomodoro con delle foglie di basilico e abbondante olio extravergine di oliva.

Note

Questa zuppa di pappa al pomodoro della cucina Toscana  potete servirla calda durante l’inverno o fredda in estate, o tiepida nelle giornate primaverile e autunnale.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

Hummus di ceci è una pasta di ceci

Hummus di ceci è una pasta di ceci

Hummus di ceci è una pasta di ceci

Hummus di ceci è una pasta di ceci

Hummus di ceci è una pasta di ceci con l’aggiunta di pasta di sesamo chiamata Tahina, aromatizata con prezzemolo, limone, olioextravergine di oliva, aglio, cumino, paprica.

Ingredienti

300 gr. di ceci secchi
2 spicchi di aglio
2 limoni (succo)
2 cucchiai di tahina
1 cucchiaino di cumino
Sale q.b.
Olio extravergine di oliva q.b.
Prezzemolo q.b.
Paprika q.b.

Procedimento: Veloce e facile da realizzare, ottimo come antipasto accompagnato con pane morbido

Mettete in ammollo i ceci per almeno 24 ore. Trascorso questo tempo, scolateli, sciacquarli bene e cuoceteli in acqua bollente fino a quando non si saranno ammorbiditi.

Se volete velocizzare i tempi potete utilizzare la pentola a pressione. Scolate i ceci sciacquateli sotto l’acqua corrente e fateli raffreddare.

Versare i ceci scolati  nel mixer, unire la tahina, (pasta di sesamo), l’aglio, il succo di limone, il cumino e un pizzico di sale, aggiungete tanto olio extravergine di oliva quanto basta per ottenere una consistenza che deve essere piuttosto densa.

Trasferitelo  in una ciotola e servite l’ hummus con un filo d’olio extravergine di oliva,una spolverizzata di prezzemolo tritato fresco e una spolverata di paprica.

Servitelo come antipasto con del pane o pita, potete conservarlo in frigorifero per 3/4 giorni. Hummus di ceci è una pasta di ceci

La tahina è un alimento derivato dai semi di sesamo bianco, molto diffuso in Grecia, Turchia, Nord Africa e nel Vicino Oriente. Viene detto anche burro di sesamo o crema di sesamo. Wikipedia

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

Zuppa di farro perlato con guanciale

Zuppa di farro perlato con guanciale

Zuppa di farro perlato con guanciale
Questa calda Zuppa di farro perlato con guanciale e un’ottima idea per questi giorni grigi

Zuppa di farro perlato con guanciale

Questa calda Zuppa di farro perlato con guanciale e un’ottima idea per questi giorni grigi. Io ho utilizzato il farro perlato che è privato completamenre della sua pellicina  esterna così  evitiamo l’ammollo, accorciando i tempi di cottura. Il farro è composto per circa il 10 % da acqua, proteine al 18%, il 6,8 % di fibre alimentari, amido 58,5 %, grassi 7 % e zuccheri 2,7%. Ricco di vitamine: Le vitamine sono la vitamina A, le vitamine B1, B2, B3, B5, B6, vitamina E e K. I minerali sono: potassio, ferro, calcio, rame, sodio e fosforo. Per saperne di più visitate QUI’

Ingredienti per 4 persone

400 gr di farro perlato
100 gr di guanciale
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
1 cipolla
1 carota
1 peperoncino rosso
1/2 litro di brodo vegetale
sale, pepe q.b.
Preparazione
Tritate la cipolla, la carota e fateli imbiondire nell’olio caldo insieme a un pezzetto di peperoncino.
Aggiungete il guanciale tagliato a dadini e fatelo rosolare.
Prima che il guanciale si secchi troppo,versate il brodo caldo e portatelo ad ebollizione: appena l’avrà raggiunta, unite il farro lavato sotto l’acqua corrente e ben scolato.
Abbassate la fiamma, chiudete la casseruola e portate la zuppa a cottura completa aggiungendo, se necessario , ancora un pò di brodo, salate e pepate.
Quando la vostra zuppa di farro perlato con guanciale sarà ben cotta versatela in una terrina di servizio calda, e portatela in tavola accompagnandola con rettangoli di pane casareccio affettato grosso.

Zuppa di farro perlato con guanciale
Questa calda Zuppa di farro perlato con guanciale e un’ottima idea per questi giorni grigi.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

Zuppa di legumi misti con crostini

Zuppa di legumi misti

Zuppa di legumi misti

Zuppa di legumi misti

Oggi vi propongo una zuppa di legumi misti, un’ottimo piatto ricco di proteine, adatto per questa stagione autunnale.  PER 100 gr di questa zuppa  abbiamo 320 calorie, 1,90 g  di grassi, 51,20 di carboitrati g di cui zuccheri 1,37 g, 1,90 g di fibre, e di proteine 23,50 g.

Ingredienti per 4 personi
50 gr di piselli spezzettati
50 gr di lenticchie
50 gr di fagioli borlotti
20 gr di adzuki verdi
20 gr fagioli bruni
20 gr di lenticchie decorticate
20 gr di fagioli tondini
20 gr di fagioli dall’occhio
20 gr di fagioli rossi
50 gr di ceci
20 gr di fave sgusciate
20 gr di fagioli corona
20 gr di fagioli neri messicani
una costa di sedano
1 dado
2 spicchi di aglio
1 patata
sale, pepe q.b.
6 crostini di pane tostato
Preparazione
Prepatare un soffritto di cipolla, aggiungere i legumi lavati e fare tostare qualche minuto.
Aggiungere un litro e mezzo di acqua, un dado una costa di sedano 2 spicchi di aglio e, a piacere una patata tagliata a cubetti.
lasciare cuocere per 50 minuti a fuoco lento.
A cottura ultimata regolare si sale e pepe.
Tostare sei fette di pane di grano duro, strufirare con uno spicchio di aglio e servire con la zuppa di legumi misti con una spolverata di paprica dolce.

Se preferite potete utilizzare un preparato di legumi misti già pronto, che trovate al supermercato nello scaffale dei legumi. Potete utilizzare i legumi a vostro piacere.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan page di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

Zuppa di legumi misti

 

 

Zuppa piselli fave fresche al sapore di orto

Zuppa piselli  fave fresche al sapore di orto

Zuppa piselli fave fresche al sapore di orto

Zuppa piselli fave fresche al sapore di orto

Per oggi un piatto molto semplice, fresco, e gustoso con gli ortaggi del mio orticello. Questa zuppa piselli  fave fresche al sapore di orto mi fa ricordare la mia infanzia, quando mia mamma la preparava, in casa c’era un profumo di campagna. Vi propongo questa zuppa di piselli e fave.

Ingredienti

250 gr di fave fresche sgusciate,
250 gr di piselli freschi
7-10 pomodorini,
1 cipolla piccola
2 foglie di alloro,
5 cucchiai di olio evo,
brodo vegetale o acqua q.b.
qualche foglia di basilico
sale q.b.

Preparazione

Sgusciate le fave fresche e i piselli, sciaquatele con cura.
Tagliate sottile la cipolla e fatela appassire in poco olio, aggiungete i pomodorini tagliati a pezzi e lasciate cuocere per 5 minuti.
Unite le fave sgusciate i piselli, l’alloro, il basilico, un pizzico di sale e fate insaporire per qualche minuto.
Versate un bicchiere di brodo vegetale bollente e portate a cottura.
Se si asciugasse troppo aggiungete altro brodo.

Le fave, sono ricchi di proteine e poveri di grassi, hanno anche proprietà terapeutiche, come la capacità di abbassare il colesterolo e contrastare l’anemia. Le fave apportono  solo 55 Kalorie per 100 g. sono ricche di (ferro, potassio, magnesio,selegno, rame, e vitamine soprottutto la vitamica C In alcuni soggetti può provocare una reazione allergica.

I piselli apportono 81 calorie per 100 g. mentre le proteine sono 7 grammi/100 grammi. Infine, i piselli sono molto ricchi di fibre, contenute prevalentemente nella pellicola che riveste il pisello, svolge un’importante funzione stimolante dell’intestino.

Zuppa piselli fave fresche al sapore di orto

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

Zuppa di pesce misto alla spagnola

Zuppa di pesce misto alla spagnola ( Zanzuela)

Zuppa di pesce misto alla spagnola

Zuppa di pesce misto alla spagnola

La zanzuela è una   Zuppa di pesce misto alla spagnola un piatto spagnolo simile alla <paella>, dalla quale si discosta soprattutto perchè non mescola carne con pesce.

Ingredienti per 4 persone

350 gr di seppioline
350 gr di cozze fresche
350 gr di merluzzo fresco
una dozzina di gamberetti
4 cucchiai di olio extravergine di oliva
2 cipolle
5 rametti di prezzemolo
mezzo limone
2 spicchi di aglio
4 pomodori
sale, pepe
1/2 bicchiere di vino bianco
1 cucchiaio di brandy

PREPARAZIONE

Lavate le seppioline e i gamberetti, raschiate accuratamente le cozze sotto l’acqua corrente e fatele sgocciolare bene.
Lavate il merluzzo e tagliatelo a bocconcini; tritate finemente le cipolle.
Fate scaldare l’olio in una grande padella, buttatevi le cipolle e lasciatele dorare per 5 minuti.
Asciugate le seppie, tagliatele a striscioline e mettetele nella padella con le cipolle, unite i gamberetti, le cozze e il merluzzo, quindi lasciate rosolare tutto fin quando si saranno aperte le cozze (circa 8 minuti), rigirando continuamente.
Lavate, asciugate il prezzemolo e tritatelo finementa.
Sbucciate l’aglio e tagliuzzatelo sottilmente.
Scottate i pomodori in acqua bollente, pelateli, eliminate i semi, scolate il succo e tagliate la polpa a dadini.
Aggiungete il prezzemolo, l’aglio e la polpa di pomodoro al pasce, salate, pepate abbondantemente e bagnate con il vino e il brandy.
Quindi lasciate cuocere la zuppa di pesce misto alla spagnola   per un quarto d’ora a fuoco molto lento, in modo che il brodo di cottura si addensi.
A cottura ultimata, togliete la padella dal fuoco, spruzzate la zuppa di pesce misto alla spagnola con il succo del limone e servite.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguimi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

Zuppa di pesce misto alla spagnolaZuppa di pesce misto alla spagnola

 

Zuppa di verdure con fregola

Zuppa di verdure con fregola
zuppa di verdure con fregola

Zuppa di verdure con fregola

Zuppa di verdure con fregola un ottimo primo piatto per vegetariani. La fregola non’è altro che un tipo di pasta prodotta con semola di grano e originaria della sardegna.

Ingredienti: per 6 persone
100 gr. di piselli
100 gr di fagiolini
100 gr di di borlotti
2 patate
2 carota
1 cipolla o scalogno
1 gambo di sedano
1 rametto di rosmarino
Olio d’oliva extravergine q.b.
Sale q.b.
200 ge di fregola
Preparazione:
Lavate le carote,cipolla,sedano insomma tutte le verdure e tagliatele a dadini.
In una casseruola con un po’ d’olio mettetele a soffriggere tutte le verdure.
Aggiungetevi un rametto di rosmarino legato con il filo da cucina e lasciatele cuocere per circa 10 minuti.
A questo punto versate nella pentola 1 litro acqua calda o di brodo vegetale.
Lasciate cuocere il tutto, dopo 20 minuti controllate la cottura:e se è neccessario aggiungete altro brodo caldo,e portare a cottura.
Aggiustate d’olio, sale e pepe a piacere.
Intanto lessate la fregola in abbondante acqua salata per circa 5 minuti, dovete lasciarla al dente , quindi scolatela e unitela alle verdure, continuate la cottura della zuppa di verdure con fregola per qualche minuto. Fate riposare alcuni minuti e servite con un’abbondante macinata di pepe nero.
Questo primo piatto di fregola con le verdure si può considerare piatto vegetariano, facile e veloce da preparare, nutriente e saporito. La fregola sarda è una pasta di semola di grano duro si presenta sotto forma di palline irregolari ed è prodotta per “rotolamento” della semola dentro un grosso catino di coccio e poi tostata in forno.
zuppa di verdure con fregola

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!