Frittelle salate di patate

Frittelle salate di patate

frittelle salate di patate

Frittelle salate di patate

Frittelle salate di patate. Facile da realizzare, ottimo come secondo piatto, se le preparate in anticipo sono anche ottime come antipasto da servire ai vostri amici, basta riscaldarle un attimo in forno caldo. Provate anche voi a preparare queste frittelle salate di patate, piaceranno di sicuro a tutti in famiglia, ma sopratutto ai bambini.

Ingredienti: Frittelle salate di patate

  • 200 gr di farina
  • 2 albume,
  • sale,
  • pepe,
  • un cucchiaio di olio d’oliva
  • un bicchiere di latte
  • 5 patate,
  • olio di semi di arachidi per friggere
  • 50 gr di formaggio grana
  • un trito di prezzemolo

PREPARAZIONE
Sbuccciate le patate lavatele e tagliatele a listarelle sottilissime. Preparate la pastella. Montate l’albume a neve ben ferma, incorporatevi la farina e un po per volta il latte, l’olio prezzemolo tritato, formaggio grana o se preferite potete aggiungere il pecorino, sale e pepe. Mascolate il composto con una frusta poi versate le patate tagliate a julienne nella ciotola della pastella e amalgamate.
Mescolate molto bene, intanto mettete a riscaldare l’olio e quando arriva al punto giusto incominciate a friggere le frittelle. Prelevate il composto con due cucchiai e formate delle palline e friggetele girandile su tutti i lati. Quando saranno ben dorate toglietele dall’olio e mettetele a scolare su carta forno.
Un consiglio per chi ha dei bambini che non amano le verdure, Potete aggiungere in queste frittelle delle zucchine o spinaci tritati finemente così i vostri bambini mangiano le verdure senza problemi, ma siete libere di aggiungere qualsiasi verdura.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

 

Precedente Churros con nutella calda Successivo Quiche con porro e camembert

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.