Cestini di patate e uova tartufati

Cestini di patate e uova tartufati

Cestini di patate e uova tartufati
cestini di patate e uova tartufati non perdetevi la ricetta, sono facili da preparare

Cestini di patate e uova tartufati

Oggi vi lascio un contorno da leccarsi i baffi, cestini di patate e uova tartufati non perdetevi la ricetta, sono facili da preparare e profumati con l’aggiunta di tartufo o olio tartufato.

INGREDIENTI per 4 persone

6 patate grosse
100 gr di carote,
1 pizzico di sale grosso

4 uova,sale q.b.
pepe q.b.
30 gr di tartufo nero
30 gr di olio oliva
80 gr di scamorza a tocchetti

PREPARAZIONE

Pelate 4 patate grosse, tagliarle a metà nel senso della lunghezza e scavarle con un coltellino.
Sistemarle nella vaporiera con la parte scavata rivolta verso l’alto.
Pelate e tagliate a tocchetti le 2 patate rimaste; tagliate anche le carote a dadinie sistemare entrambe le verdure nel cestello con le patate.
Versare l’acqua con il sale grasso coprite con il coperchio e cuocere per 20 minuti.
Dopo passati 15 minuti togliere il coperchio e rompere un uovo al centro di ogni patata, salate con un pizzico di sale e pepe e una piccola grattuggiata di tartufo, richiudere e cuocere ancora per 15 minuti. Il tartufo potete sostituirlo  anche olio tartufato.
Accendere il forno a 180°c.
Foderare una pirofila con carta da forno,oleare con un po d’olio, sistematevi le patate con l’uovo e distribuire su ogni patata i dadini di scamorza.
Passare in forno caldo per circa 15 minuti.
Condire le carote e le patate a dadini con olio extravergine di oliva, salare, pepare e sistemarle al centro di piatto da portata.
Adagiare intorno i cestini di patate e terminate con una grattugiata di tartufo.Servire caldo.

Spero che questa ricetta sia stata di tuo gradimento, se ti va seguitemi sul blog In cucina con Marghe E per rimanere sempre aggiornati  fai anche un salto sulla mia  fan bage di facebook  Basta cliccare “mi piace” per essere aggiornato sulle ultime ricette pubblicate. Ti aspetto!

Precedente Salame di cioccolato con crema inglese Successivo Crema inglese o salsa inglese?

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.