Risotto ai carciofi

Il risotto ai carciofi è così buono, ci ricorda veramente il tepore della casa, la cucina profumata, e poi è un piatto davvero appetitoso.Risotto ai carciofiCi vuole poco tempo a preparare il risotto ai carciofi se usiamo una pentola a pressione per cuocere i carciofi, possiamo anche usare quelli surgelati, cioè i cuori di carciofo, se non è stagione di carciofi freschi.

Risotto ai carciofi

Risotto ai carciofi

Per 2 porzioni:

4 carciofi freschi oppure 200 gr di quelli surgelati

1 dado da brodo

Brodo vegetale q.b. (in mancanza acqua calda e 1 dado da brodo)

200 gr di riso per risotti

1/2 cipolla

una noce di burro

Olio d’oliva q.b.

Sale e pepe q.b.

1/2 bicchiere di vino bianco

1 spicchio d’aglio

Parmigiano reggiano q.b.

Per preparare il risotto ai carciofi pulite i carciofi freschi come si usa per cucinarli, divideteli in spicchi e metteteli in una padella (o pentola a pressione) con un po’ d’olio d’oliva e lo spicchio d’aglio, portateli a cottura salandoli e pepandoli leggermente, aggiungendo  acqua calda quando saranno prosciugati ed un dado da brodo (nella pentola a pressione mettete i medesimi ingredienti ed un dito d’acqua). Portate a cottura, nella pentola a pressione occorreranno pochi minuti.

Quando i carciofi saranno cotti frullateli tenendo da parte qualche spicchio per guarnire poi il piatto.

In un tegame soffriggete la cipolla col burro, fatevi tostare  un poco il riso, sfumate col vino bianco e poi portate a cottura come si fa di solito coi risotti, aggiungendo  poco a poco brodo vegetale caldo (se non lo avete, usate acqua calda e mettete nel tegame il dado da brodo), aggiustate eventualmente di sale.

Quando il riso è cotto aggiungete la crema di carciofi, e poco parmigiano grattugiato.

Quando impiattate guarnite coi carciofi messi da parte e spolverizzate di altro parmigiano, buon appetito a tutti!

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Torta frangipane Successivo Baeckeoffe alsaziano di pesce

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.