Crostata alta e morbida

20140811_200108
E’ alta e morbida la crostata con questa frolla nuova

 

Una crostata alta, morbida e friabile, solo guardarla è uno spettacolo, figuriamoci mangiarla per colazione, ottima e facilissima da fare,

Che spettacolo questa crostata alta e morbida! Sembrerebbe che necessiti di molta pasta frolla per riuscire  così alta, invece non è così, il trucco sta negli ingredienti e nel procedimento, finalmente una pasta frolla che viene morbida e che non necessita dell’uso del solo tuorlo, così eviteremo il deposito perenne in frigorifero delle chiare non utilizzate oppure l’obbligo di preparare in tempi brevi qualche dolce che preveda l’uso di sole chiare.

Crostata alta e morbida

Farina 300 gr

Burro o margarina 100 gr

Zucchero 100 gr

1 cucchiaino di bicarbonato oppure di lievito per dolci

2 uova

la scorza grattugiata di 1 limone

1 vasetto di marmellata

Affinché la pasta frolla riesca morbida ed alta bisogna adottare l’accorgimento di impastare nella planetaria a velocità 1, la velocità minima e con il gancio a foglia.

Ponete dunque nella planetaria  la farina, il burro freddissimo o la margarina, tagliato a tocchetti, lo zucchero, la scorza del limone, il lievito o il bicarbonato, cominciate ad impastare sempre e solo a velocità 1 fino ad ottenere un sabbiato, poi unite le uova e continuate ad impastare ancora fino ad ottenere un impasto ancora destrutturato, toglietelo dalla planetaria e raccoglietelo in una palla cercando di impastare il meno possibile, solo pochi secondi, poi ravvolgetelo in una pellicola di plastica e fatelo riposare in frigorifero per 30 minuti.

Trascorso questo tempo con poco impasto formate le strisce che andranno a decorare la crostata. Il rimanente impasto non lo spianate col mattarello ma mettetelo in una teglia antiaderente e con la mano schiacciandolo distribuitelo sulla superficie della teglia, poi una volta steso su  tutta la superficie potete pure livellarlo con l’aiuto di un piccolo mattarello.

Spalmate la marmellata sulla frolla e ricopritela con le strisce già preparate.

Infornate in forno pre riscaldato a 180° e vedrete che man mano che cuoce la crostata si alzerà e gonfierà notevolmente.

20140810_162923

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Cannelloni di carne Successivo Salsa tarator

4 commenti su “Crostata alta e morbida

Lascia un commento

*

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.