Cerfoglio

cerfoglio

Detto anche erba stella o serpillo, ha foglie simili a quelle del prezzemolo, ma la pianta può raggiungere i 70 cm. E’ molto delicato e va aggiunto solo crudo a insalate, carni o salse, mescolato a un buon aceto, gli assicura gusto speciale.

La ricetta più buona:

pasta con funghi toma piemontese e cerfoglio

Pasta con funghi toma piemontese e cerfoglio

Ingredienti: dose per 2 persone 200 gr. di pasta corta -.250 gr. di funghi champignon –  4 cucchiai di toma piemontese stagionata grattugiata – 2 cucchiai di cerfoglio tritato – 1 peperoncino rosso fresco – 1 scalogno – 2 cucchiai di olio extravergine di oliva – sale q.b.

Pulisci i funghi, lavali velocemente sotto acqua fredda e tagliali a fettine. Pela lo scalogno e taglialo a rondelle sottili. Elimina il gambo ed i semi dal peperoncino rosso e poi taglialo a rondelle spesse. Versa l’olio extravergine di oliva in una casseruola. Unisci lo scalogno e il peperoncino e lascia appassire per un paio di minuti a fiamma bassa. Aggiungi i funghi, spolverizza con il sale, mescola e fai cuocere per 10 minuti a fiamma dolce e a pentola coperta. Spegni il fuoco, spolverizza con il cerfoglio tritato e mescola. Nel frattempo fai lessare la pasta al dente, scolala e mettila in una zuppiera. Spolverizza con la toma piemontese stagionata grattugiata e versaci sopra i funghi con il loro fondo di cottura. Mescola bene facendo amalgamare la pasta al formaggio e ai funghi. Distribuisci in fondine singole tenute al caldo e servi subito in tavola la pasta con funghi toma piemontese e cerfoglio.

Fonte: La cucina Italiana – maggio 1997; http://www.mezzokilo.it/

Print Friendly, PDF & Email