Fiori di zucca fritti alla romana

A Roma i  fiori di zucca si mangiano così, farciti di mozzarella e alici, pastellati e fritti, sono i famosi fiori di zucca fritti alla romana, sono secoli che si mangiano così, e sono veramente buonissimi. Fiori di zucca

Io credo che chi non li ha mai gustati dovrebbe senz’altro farlo, in altre parti d’Italia si fanno senza farcitura ma a dire la verità così sono quasi insipidi, inoltre vengono serviti come antipasto, invece a Roma no, sono un contorno.

Fiori di zucca fritti

Farli è semplicissimo, non ci sono trucchi segreti, arcani, o peggio consigli degli chef, si fanno così, semplicemente, con una normalissima pastella, senza birra o acqua minerale.

I fiori di zucca alla romana devono essere fritti, al forno non sono la stessa cosa e soprattutto… non sono alla romana!

 

 Fiori di zucca fritti alla romana

Fiori di zucca

Sale q.b.

1 mozzarella

Alici sott’olio

Farina q.b.

Per preparare i fiori di zucca fritti alla romana lavate e asciugate delicatamente i fiori di zucca, togliete il pistillo centrale poi preparate una pastella liscia molto densa con acqua, farina ed un po’ di sale.

Scaldate l’olio di semi in una friggitrice, o padella, deve essere abbondante, che i fiori vi galleggino

Farcite ogni fiore con mezza fettina di mozzarella ed un pezzetto di acciuga, con le dita tenete chiusa l’apertura del fiore, passatelo nella pastella in modo che sia tutto coperto e mettetelo subito a friggere.

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Zuppa alla cicoria di campo e uova Successivo Indivia belga gratinata

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.