Gnocchi alla zucca

Gli gnocchi alla zucca delicatamente insaporiti dalla noce moscata e da un semplice condimento al burro, salvia e parmigiano, si rivelano un piatto semplice ma molto gustoso.

gnocchi di zucca

Il segreto perché restino morbidi e non si induriscano in cottura, è che la polpa di zucca deve contenere meno acqua possibile, quindi che sia cotta in forno e poi prosciugata ulteriormente in un tegame sul fuoco, altrimenti se resta troppo umida assorbirà troppa farina e questa indurirà molto gli gnocchi.

Le zucche non sono tutte uguali, vi sono molte varietà, ideale è prendere quelle che contengono meno acqua, sono le mantovane, quelle con la buccia verde, ma potete anche utilizzare quelle arancioni, quelle di Halloween per capirci, solo che dovrete farle prosciugare di più perché contengono più acqua.

Gnocchi alla zucca

 

Gnocchi alla zucca

1 zucca da 1 kg

gr 250 di farina 00

1 uovo

1 pizzico di sale

1 pizzico di zucchero

Noce moscata q.b.

PER IL CONDIMENTO

Burro q.b.

1 manciata di foglie di salvia

1 pizzico di sale

Per preparare gli gnocchi alla zucca  tagliate a spicchi la zucca, togliete i semi (che in un secondo tempo potrete tostare) e mettetela sulla placca del forno avvolta in carta di alluminio, fatela cuocere a 200° circa fino a che non è morbida, quanto tempo ci vuole dipende dalla zucca, ma all’incirca 40 minuti.

Quando la zucca è cotta togliete la buccia che verrà via facilmente, passatela al passaverdure col disco a fori piccoli piccoli, poi mettetela in un tegame sul fuoco e, girandola in continuazione con un cucchiaio, fate evaporare quanta più acqua possibile: meno la zucca è umida, meno farina assorbirà e meno gli gnocchi saranno duri.

In una ciotola mettete la purea di zucca, l’uovo, la farina, il sale, una grattata di noce moscata ed impastate il tutto fino ad ottenere un panetto morbido. Se l’impasto fosse troppo molle vuol dire che la zucca contiene ancora troppa acqua, aggiungete ancora poca farina ma, se nonostante tutto fosse ancora troppo molle e non lavorabile a mano non ostinatevi ad aggiungere farina perché gli gnocchi in cottura verranno duri. In questo caso metterete a cucchiaini l’impasto in acqua bollente a cuocere e verranno gnocchi morbidi.

Gnocchi alla zucca

Sulla spianatoia ricavate dall’impasto dei lunghi cilindri grossi un dito medio e col coltello tagliateli a tocchetti di 2 cm, sistemateli man mano su un vassoio.

Cuocete la quantità desiderata in acqua bollente salata scolandoli appena vengono a galla, il resto li potete congelare.

Mentre cuociono preparate il condimento alla salvia:  sciogliete il burro in un tegamino senza farlo friggere, aggiungete le foglie di salvia, regolate di sale e con un cucchiaio di legno pestate un poco la salvia, non fate mai friggere il burro, aggiungete semmai poca acqua.

Condite gli gnocchi alla zucca con il burro alla salvia ed una spolverata di parmigiano grattugiato. Buon appetito!

Gnocchi alla zucca

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Un buon brodo di carne e la sua gelatina Successivo Merluzzo gratinato con patate e rosmarino

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.