Crepes o crespelle

Le crepes o crespelle chi non le conosce? sono di origine francese ma poi chissà… in Italia vi sono dei piatti tipici regionali che prevedono l’uso di crespelle salate. Di sicuro sono francesi le crêpe suzette inventate dal cuoco francese Escoffier.

crepes

Comunque francesi o italiane o di qualsiasi altra nazionalità esse siano sono buonissime farcite con miele, melassa, sciroppo d’acero, Nutella, marmellata e spolverizzate di zucchero a velo, oppure salate, allora possiamo farcirle con tonno, formaggio, salumi ecc. E’ anche possibile fare delle lasagne con crepes.

crepes

Crepes

3 uova

50 gr di zucchero

zucchero a velo q.b.

250 gr di farina

1 pizzico di sale

500 ml di latte

1 noce di burro

Per preparare le crepes sbattete le uova, aggiungete lo zucchero, il latte e poi a poco a poco setacciatevi la farina facendo attenzione a non formare grumi. Dovrà risultare una pastella abbastanza liquida.

Riscaldate su fuoco medio una padella antiaderente o meglio quella per crepes, fatevi sciogliere il burro e poi mettete un mestolo di impasto, cercate di spanderlo per tutta la padella con movimenti della mano, sarà molto facile perché l’impasto è abbastanza liquido. A seconda del tipo di padella potrebbe essere necessario ungerla con un velo di burro ogni volta che mettete la pastella. Se volete farle salate omettete lo zucchero.

Se nonostante i movimenti della mano non riuscite a spandere uniformemente la pastella perché la padella è troppo calda e la pastella si rapprende subito, nel fare questa operazione allontanate la padella dal fuoco e spandetela con tutta calma, poi rimettete la padella sul fuoco.

Quando comincia ad incresparsi ai lati rigiratela con una spatola e cuocete l’altro lato, riponete le crepes su di un piatto e poi farcitele a piacere, mettete la farcitura su metà crepe e poi ripiegatela in 2 o in 4, spolverizzate di zucchero a velo e buon appetito!

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Peperoni ripieni di magro Successivo Pasta fatta in casa al torchietto

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.