Paccheri alla pescatora

I paccheri alla pescatora sono un piatto davvero eccellente, i paccheri sono una pasta che rimane abbastanza consistente, se si vuole un gusto più tenero si possono usare linguine o spaghetti.I paccheri sono particolarmente indicati per i piatti di pesce perché sono molto più consistenti delle altre paste, questi paccheri alla pescatora io li ho mangiati per la prima volta in un ristorante di San Benedetto del Tronto.

Paccheri alla pescatora

 

Questi paccheri alla pescatora sono in bianco cioè senza pomodoro, per questi piatti di pesce in bianco è preferibile usare pasta fresca invece di quella secca perché quando viene ripassata in padella rilascia dell’amido che con il condimento di pesce crea una crema che si attacca alla pasta e la insaporisce in modo perfetto.

Paccheri alla pescatora

Paccheri alla pescatora

Per 2 persone:

gr 450 di misto di mare  (cozze, vongole calamari ecc)

gr 200 di paccheri freschi

2 spicchi d’aglio

Olio d’oliva q.b.

Sale q.b.

1 ciuffetto di prezzemolo

Per preparare i paccheri alla pescatora ponete in una padella poco olio d’oliva, l’aglio ed il misto pesce, se usate pesce surgelato non occorre scongelarlo, cuocete a fuoco dolce e salate, nel frattempo cuocete i paccheri in acqua bollente salata.

Quando sono cotti salvate un po’ d’acqua di cottura, prelevate i paccheri con una paletta forata, serve per metterli in padella un po’ acquosi in modo che si formi una salsetta, e poneteli nella padella col misto pesce ormai cotto, saltateli 2-3 minuti, se fossero troppo asciutti aggiungete un po’ d’acqua di cottura, cercate di ottenere una salsa.

Al momento di impiattarli spolverizzateli di prezzemolo fresco tritato. Buon appetito!

 

 

 

 

Print Friendly, PDF & Email
Precedente Zuppa di pesce Successivo Minestra di lenticchie rosse

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.