Crea sito

pesto di rucola con e senza bimby

Il pesto di rucola assomiglia molto al pesto di basilico sia per il colore che per il sapore e il procedimento per ottenerlo è molto simile. Io lo faccio quando compro la rucola per guarnire qualche piatto e puntualmente me ne avanza nel frigo una certa quantità. Allora in pochi minuti preparo questa salsa che può essere utilizzata nel giro di qualche giorno per condire una pasta o per fare qualche saporito antipasto.

pesto di rucola
  • Preparazione: Minuti
  • Cottura: Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni:

Ingredienti

  • 80 g Rucola
  • 40 g Parmigiano reggiano
  • 40 g Pecorino stagionato
  • 1/2 spicchio Aglio
  • 25 g Pinoli
  • Olio extravergine d'oliva
  • 1 pizzico Sale

Preparazione

    • Lavare bene la rucola togliendo i gambi e asciugala.
    • Mettere nel mixer il parmigiano, il pecorino, i pinoli e il mezzo spicchio d’aglio e macinare.
    • Unire la rucola e frullare ancora per qualche secondo.
    • Unire infine l’olio e frullare a bassa velocità.
    • Sistemare in un barattolo e ricoprire con olio d’oliva
    • Chiudere ermeticamente

     

se si usa il bimby

    • Lavare bene la rucola togliendo i gambi e asciugala.
    • Mettere nel boccale il parmigiano il pecorino i pinoli e il mezzo spicchio d’aglio: 10 Sec. Vel.8.
    • Mettere nel boccale la rucola . 5 Sec. Vel.7.
    • Raccogliere con la spatola e nuovamente 5 Sec. Vel.7.
    • Raccogliere nuovamente con la spatola e aggiungere l’olio: 20 Sec. Vel 4.
    • Sistemare in un barattolo e ricoprire con olio d’oliva
    • Chiudere ermeticamente

Note

Il pesto di rucola si conserva per 2-3 giorni in frigorifero, in un barattolo chiuso ermeticamente e ben coperto da uno strato di olio. In alternativa si può congelare in vasetti monoporzione, per poi scongelarlo al momento dell’uso

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.