Crea sito

focaccia con farina ai 7 cereali metodo Bimby

Ecco la mia focaccia con farina ai 7 cereali.

Sono genovese e la focaccia non può mancare tra le mie ricette, ma questa che vi propongo oggi è un po’ insolita infatti viene usata farina ai cereali.

E’ una focaccia rustica, dal sapore particolare, molto morbida e veramente buona.

Che altro dire, non resta che provare a farla ed assaggiarla.

focaccia con farina ai sette cereali

INGREDIENTI:

  • 300 g farina ai 7 cereali
  • 200 gr. di farina manitoba
  • 100 gr. di farina 00
  • 1 dado di lievito di birra fresco
  • 30 g olio
  • 250 g acqua
  • 3 cucchiaini di sale fino
  • 1 cucchiaino di sale grosso
  • zucchero

PROCEDIMENTO:

Fare il lievitino vedi procedimento qui (non è necessario ma rende l’impasto sicuramente più morbido quindi io lo consiglio)

Inserire la restante farina, il sale e  impastare 3 min vel spiga.

Ungere una teglia rettangolare o rotonda (io ho usato due teglie rotonde da 15 cm.)

Estrarre l’impasto dal Bimby e stenderlo nella teglia velocemente, rigirare l’impasto e stenderlo nuovamente in modo da ungerlo da entrambe le parti.

Mettere in forno spento e lasciare lievitare per circa un’ora un’ora.

Preparare una soluzione di acqua olio e sale grosso in una tazzina da caffe. (circa mezza tazzina in tutto).

Estrarre la teglia e fare dei buchi nell’impasto con le dita o con il manico tondo di un cucchiaio di legno.

Inserire in ogni buco un po’ di soluzione olio e acqua aiutandosi con un cucchiaino.

Rimettere in forno per mezz’ora.

Portare il forno a 200° e cuocere per 20-25 minuti.

Estrarre dal forno la focaccia  e…se si resiste lasciare raffreddare

CONSIGLIO: prova anche il pan bauletto ai 7 cereali 

panbauletto ai 7 cereali

 

Pubblicato da gineprinacucina

Mi chiamo Daniela, Gineprina è solo un nome di fantasia e più avanti vi spiegherò il perché di questo nome. Vivo a Genova, la mia città natale, amo la mia Liguria, con il suo mare e le sue colline e amo cucinare e gustare i piatti della tradizione ligure. Sono un architetto che di mestiere fa di tutto fuorché l’architetto, precaria a vita ho per fortuna mille passioni e interessi, fra queste anche quella di cucinare e raccogliere ricette che mi ispirano, per poi sperimentarle.