Crea sito

torta sbriciolata con la marmellata

Incuriosita dalle numerose fotografie di questa torta che appaiono sul web ho provato anch’io a fare la mia torta sbriciolata con la marmellata.

E’ una torta che si realizza in pochissimo tempo, basti pensare che io l’ho fatta dopo cena, perché in famiglia avevamo voglia di un dolcetto e l’abbiamo assaggiata un’oretta dopo ancora tiepida.

Simile come gusto e come consistenza alla crostata, non va confusa con la torta sbrisolona, una torta tipica di Mantova dove sono presenti anche le mandorle.

Per il ripieno della mia torta sbriciolata ho usato la mia confettura di pesche settembrine fatta la scorsa estate, ma è possibile utilizzare una marmellata di qualsiasi gusto, o altre creme a piacere.

torta sbriciolata con la marmellata
  • Preparazione: 10 Minuti
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 1 torta
  • Costo: Basso

Ingredienti

  • 400 g Farina 00
  • 130 g Burro
  • 150 g Zucchero
  • 2 Uova
  • 1 cucchiaio Lievito in polvere per dolci
  • 1 vasetto Marmellata
  • 1 cucchiaio Zucchero di canna

Preparazione

    • Disporre in una ciotola la farina a fontana, sgusciare le uova , aggiungere lo zucchero, il lievito, e il burro ammorbidito.
    • Mescolare prima con l’aiuto di una forchetta e poi con le mani in modo da ottenere un composto sbriciolato.
    • Se si vuole si può amalgamare l’impasto anche con un mixer o con il bimby inserendo all’interno tutti gli ingredienti, esclusa la marmellata, e facendo andare 20-30 secondi (con il bimby velocità 5).
    • Imburrare una teglia e mettere un terzo del composto sbriciolato sulla base compattandolo bene con le mani in modo da non lasciare buchi.
    • Fare anche un po’ di bordo esterno, versare la marmellata e coprire con il restante impasto distribuendolo delicatamente con le mani, in modo da mantenere l’aspetto sbriciolato.
    • Spargere sulla superficie della torta un cucchiaio di zucchero di canna.
    • Portare il forno a 180 °C. e infornare.
    • Cuocere per 40 minuti circa.
    • Sfornare, lasciare raffreddare, appoggiare su un piatto da portata e servire a fette.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta continua a seguirmi sulla mia pagina facebook Gineprina in cucina per restare sempre aggiornato sulle novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.