Crea sito

confettura di susine gialle bimby

E’ tempo di susine, gli alberi sono carichi e non riusciamo a consumarle tutte? Allora non c’è di meglio che preparare della buona confettura di susine da conservare e consumare in ogni stagione.

Per preparare questa confettura ho utilizzato le susine gialle che quando sono mature lasciano molto liquido, per rendere la marmellata più consistente ho aggiunto un po’ di frutta ricca di pectina: un limone e qualche susina viola un po’ acerba, volendo si può aggiungere anche qualche pezzo di mela che renderà la confettura anche più dolce.

La confettura di susine gialle dal gusto un po’ asprigno è perfetta su pane, fette biscottate e per realizzare crostate.

Con l’uso del bimby fare le confetture e le marmellate è veramente un gioco, una volta tagliata a pezzi la frutta  non occorre fare molto altro e il risultato sarà sempre eccellente.

 

 

confettura di susine
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 40 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 2 bararattoli
  • Costo: Molto economico

Ingredienti

  • 500 g Susine gialle
  • 100 g susine viola
  • 400 g Zucchero
  • 1 Limone

Preparazione

    • Lavare la frutta.
    • Tagliare le susine a pezzetti senza eliminare la buccia.
    • Togliere la scorza al limone (anche la parte bianca amara) tagliarlo a pezzi ed eliminare tutti i semi.
    • Attivare la bilancia del bimby, porre la frutta nel boccale e pesare per regolarsi di conseguenza con il peso dello zucchero.
    • Far andare il bimby 5 sec. vel 5.
    • Procedere cuocendo 8 min. 100° vel 2.
    • Togliere il coperchio e aggiungere la zucchero.
    • Far andare per 30 min. 100° vel 2.
    • Aprire il coperchio e controllare la consistenza della confettura. (va considerato che una volta fredda la confettura diventerà più densa)
    • Eventualmente far andare ancora 10 min. a temperatura varoma vel. 2
    • Versare bollente nei vasetti puliti e sterilizzati lasciando un centimetro di spazio dal bordo e chiudere ermeticamente il coperchio.
    • Capovolgere immediatamente e lasciarli a testa in giù per 5 minuti almeno. Poi raddrizzarli e lasciare raffreddare a temperatura ambiente.
    • Dopo un po’ controllare il tappo: non deve fare clic clac.
    • In caso contrario  far bollire i barattoli in un tegame capiente per circa 30 minuti, con il tappo rivolto verso l’alto e coperti con acqua fino a metà barattolo.
    • Se la confettura  si conserva in frigo e si intende consumarla nel giro di qualche giorno si possono evitare gli ultimi passaggi.

Note

Il limone rende la confettura leggermente più aspra ma serve a dare maggiore consistenza perchè ricco di pectina, se si preferisce una marmellata più dolce si può non mettere e aumentare un po’ il quantitativo di zucchero.

Per una corretta preparazione delle conserve fatte in casa rimandiamo alle linee guida del Ministero della Salute.

Se questa ricetta ti è piaciuta continua a seguirmi sulla mia pagina facebook Gineprina in cucina per restare sempre aggiornato sulle novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.