gnocchi al pesto di basilico genovese

In Liguria gli gnocchi al pesto di basilico sono un piatto tradizionale molto apprezzato.

Non si può fare il pesto di basilico senza poi condire con esso un bel piatto di gnocchi, possibilmente fatti in casa e, a dire il vero, fino a qualche generazione fa, a Genova non si conosceva altro modo di condire gli gnocchi se non con il pesto di basilico.

Si tratta di un piatto fatto con ingredienti semplici, come tutti i piatti della tradizione contadina, ma di una bontà incredibile.

Una curiosità: le nostre nonne chiamavano gli gnocchi “troffie” alcuni ricettari genovesi che ho in casa lo dimostrano, anche se questo nome oggigiorno viene erroneamente usato per un altro tipo di pasta di origine più recente, fatta di sola farina e acqua, le trofiette, di cui potete trovare la ricetta per realizzarle qui.

gnocchi al pesto di basilico
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:40 minuti
  • Cottura:20 minuti
  • Porzioni:4
  • Costo:Basso

Ingredienti

Preparazione

    • Preparare il pesto di basilico genovese (si può fare anche i giorni precedenti) vedi ricetta descritta qui.
    • Fare gli gnocchi di patate vedi ricetta descritta qui.
    • Mettere sul fuoco, una pentola d’acqua, salare e portare a bollore.
    • Preparare un capiente piatto da portata mettendo sul fondo qualche cucchiaiata di pesto di basilico e, se troppo denso,  un cucchiaio di acqua di cottura.
    • Tuffare  gli gnocchi, nell’acqua bollente e appena verranno a galla scolarli e trasferirli nel piatto da portata.
    • Condire con altro pesto di basilico e mescolare delicatamente.
    • Servire caldi.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta continua a seguirmi sulla mia pagina facebook Gineprina in cucina per restare sempre aggiornato sulle novità.

Precedente involtini di melanzane con speck e formaggio Successivo torta sbriciolata con la marmellata

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.