girandole con crema di tonno

La ricetta di queste girandole di crema di tonno l’ho custodita per anni, prima dell’era di internet e dei PC, in un mio quadernetto, con tanto di immagine ritagliata dal giornale e incollata.
E’ una ricetta che ho rifatto molte volte, un piatto sempre gradito.
Le girandole con crema di tonno sono un piatto per tutte le stagioni, adatto come pietanza o come antipasto, da preparare il giorno prima e consumare freddo.

girandole con crema di tonno
  • DifficoltàBassa
  • CostoBasso
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura10 Minuti
  • Porzioni3-4
  • CucinaItaliana

Ingredienti

Per la pasta:

  • 4Uova
  • 1 cucchiaioFarina
  • Sale
  • 1 pizzicoBicarbonato
  • 1 pizzicoCurcuma in polvere

per la mousse di tonno:

  • 160 gTonno
  • 100 gMascarpone
  • 1 cucchiaioMaionese
  • 1 ramettoPrezzemolo
  • 1 cucchiainoErba cipollina
  • 1 cucchiaioSucco di limone
  • 30 gBurro
  • Sale

Preparazione

per la pasta:

  1. Montare a neve ben ferma gli albumi e separatamente i tuorli.

    Aggiungere la farina ai tuorli e successivamente gli albumi rimescolando delicatamente dall’alto verso il basso.

    Foderare una teglia rettangolare con carta da forno.

    Versare  il composto nella teglia e stendere con una spatola.

    Far  cuocere in forno a 180° per 10-15 min.

  2. Togliere dal forno appoggiare la pasta su di un canovaccio e, ancora calda, arrotolarla su se stessa.

    Avvolgere la pasta nel foglio di carta da forno e mettere da parte.

    Procedere con la preparazione della farcia.

crema di tonno:

  1. Scolare il tonno e spezzettarlo, metterlo nel frullatore oppure schiacciarlo con una forchetta.

    Aggiungere il mascarpone, la maionese, il succo di limone, un pizzico di sale, il prezzemolo e l’erba cipollina lavati e asciugati.

    Mescolare fino ad ottenere una crema omogenea.

    Aprire la pasta preparata in precedenza lasciandola sopra la carta da forno.

    Distribuire il composto sulla pasta  in uno strato uniforme.

    Arrotolare e avvolgere la pasta nella carta da forno.

    Porre in frigo per qualche ora, meglio anche tutta una notte, in modo che la crema si addensi.

    Ritagliare le girandole dello spessore di 1,5 cm. circa e servire fredde, magari su di un letto di rucola.

Note

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da gineprinacucina

Mi chiamo Daniela, Gineprina è solo un nome di fantasia e più avanti vi spiegherò il perché di questo nome. Vivo a Genova, la mia città natale, amo la mia Liguria, con il suo mare e le sue colline e amo cucinare e gustare i piatti della tradizione ligure. Sono un architetto che di mestiere fa di tutto fuorché l’architetto, precaria a vita ho per fortuna mille passioni e interessi, fra queste anche quella di cucinare e raccogliere ricette che mi ispirano, per poi sperimentarle.

2 Risposte a “girandole con crema di tonno”

    1. Grazie ho provveduto a correggere. La ricetta prevede una noce di burro che corrisponde più o meno a 25-30 gr.
      Il burro serve a far addensare leggermente la crema una volta che il rotolo è stato in frigo per qualche ora.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.