focaccine di patate

Stamattina mi sono svegliata ispirata, con la voglia di preparare le focaccine di patate.

Subito dopo colazione inizio a tagliare e cuocere le patate, ma aperto il frigo mi rendo conto di non avere il lievito di birra, e pensare che l’ho comprato l’altro giorno! Ho come l’impressione di averlo lasciato nel carello, sono proprio sbadata.

Così lascio tutto ed esco a comprare quello che mi manca, pensando che il tempo passa e le focaccine non saranno pronte per l’ora di pranzo.

E invece, chissà come, una volta impastato il tutto la lievitazione avviene velocemente e all’una ecco le mie focaccine di patate pronte per essere gustate.

E sono venute anche molto belle, voi che ne dite?

  • DifficoltàMedia
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo2 Ore
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni12
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

per il lievitino:

15 g lievito di birra fresco
100 ml acqua
100 g farina 0 (o manitoba)
1 cucchiaino zucchero di canna

per l’impasto:

330 g patate
200 g farina 0 (o manitoba)
100 g farina 00

per l’emulsione

50 ml olio extravergine d’oliva
1 cucchiaino sale grosso
10 ml acqua

Strumenti

1 Pentola
1 Pelapatate
1 Schiacciapatate
1 Ciotola
1 Bicchierino
12 Stampi

Passaggi

per il lievitino:

Intiepidisci l’acqua, (non deve essere caldissima)

Versa in una ciotola.

Aggiungi il lievito di birra e un cucchiaino di zucchero e rimescola in modo che si sciolgano completamente.

Aggiungi la farina e rimescola velocemente.

Copri con un panno o con pellicola trasparente bucherellata, (in modo che passi l’aria) e metti a riposare in luogo asciutto lontano dalle correnti d’aria, ti consiglio il forno spento.

Puoi trovare maggiori informazioni cliccando qui

per l’impasto:

Fai cuocere le patate in acqua salata e una volta pronte schiacciale con lo schiacciapatate dentro una ciotola.

Lascia raffreddare il composto di patate e unisci poco per volta la farina.

Aggiungi anche il sale.

Infine aggiungi il lievitino.
Impasta fino a raggiungere la consistenza di un panetto morbido (la quantità di farina da incorporare dipende anche dalla qualità delle patate, ma occhio a non esagerare, meglio un impasto un po’ appiccicoso piuttosto che uno troppo duro).

Copri con uno strofinaccio e lascia lievitare per almeno un’ora.

Olia le tegliette oppure rivestile con carta forno bagnata e strizzata.
Prendi piccole porzioni di impasto, (bagna le mani con un po’ d’acqua o un po’ d’olio per lavorare meglio) e disponilo nei tegamini.
Lascia lievitare ancora per almeno mezz’ora.
In una tazzina emulsiona un cucchiaio d’olio con un cucchiaino d’acqua e un pizzico di sale grosso.
Con le dita fai delle fossette nelle focaccine e versa in ognuna di esse un po’ di emulsione.
Inforna le focaccine di patate e fai cuocere a 200° C. per 30 minuti o fino a quando non prendono un bel colore dorato.

Conservazione

Le focaccine di patate si conservano all’interno di un sacchetto di carta per uno massimo due giorni.

E’ possibile conservarle in freezer riposte in uno o più sacchetti ben chiusi.

Note

Questo articolo contiene un link di affiliazione Amazon Stampi per quiche

5,0 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da gineprinacucina

Mi chiamo Daniela, Gineprina è solo un nome di fantasia e più avanti vi spiegherò il perché di questo nome. Vivo a Genova, la mia città natale, amo la mia Liguria, con il suo mare e le sue colline e amo cucinare e gustare i piatti della tradizione ligure. Sono un architetto che di mestiere fa di tutto fuorché l’architetto, precaria a vita ho per fortuna mille passioni e interessi, fra queste anche quella di cucinare e raccogliere ricette che mi ispirano, per poi sperimentarle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.