crocchette di patate ed Emmentaler al profumo di basilico

Le crocchette di patate ed Emmentaler sono uno sfizioso secondo piatto o anche un antipasto che sicuramente piacerà a grandi e piccini.
Il gusto dolce del formaggio Emmentaler ben si sposa con quello delle patate, rendendo queste morbide crocchette molto particolari e invitanti.
Oggi ho voluto cuocere le crocchette di patate ed Emmentaler in forno, perchè oltre renderle meno unte in procedimento richiede meno tempo: metto in forno e mi dedico ad altro.
Le crocchette restano morbidissime e leggere, una tira l’altra.
Se preferisci puoi sicuramente friggerle in padella in abbondante olio.
Prima di illustrarti la ricetta passo passo ti lascio qualche suggerimento per altre sfiziose crocchette e polpette.

  • DifficoltàFacile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo30 Minuti
  • Tempo di cottura30 Minuti
  • Porzioni3-4 persone
  • Metodo di cotturaForno
  • CucinaItaliana
  • StagionalitàTutte le stagioni

Ingredienti

4 patate (medio grandi)
100 g emmentaler
40 g burro
45 g Farina
1 uovo
5 foglie basilico
80 g pane grattugiato
q.b. Sale
30 ml olio extravergine d’oliva

121,26 Kcal
calorie per porzione
Info Chiudi
  • Energia 121,26 (Kcal)
  • Carboidrati 12,03 (g) di cui Zuccheri 0,66 (g)
  • Proteine 3,92 (g)
  • Grassi 6,57 (g) di cui saturi 3,11 (g)di cui insaturi 1,79 (g)
  • Fibre 1,33 (g)
  • Sodio 135,87 (mg)

Valori indicativi per una porzione di 40 g elaborati in modo automatizzato a partire dalle informazioni nutrizionali disponibili sui database CREA* e FoodData Central**. Non è un consiglio alimentare e/o nutrizionale.

* CREA Centro di ricerca Alimenti e Nutrizione: https://www.crea.gov.it/alimenti-e-nutrizione https://www.alimentinutrizione.it ** U.S. Department of Agriculture, Agricultural Research Service. FoodData Central, 2019. https://fdc.nal.usda.gov

Strumenti

1 Ciotola grande
1 Schiacciapatate
1 Pentola
1 Mixer
1 Forchetta
1 Teglia da forno

Preparazione

Lessa le patate, meglio intere con la buccia: immergi le patate in acqua fredda e fai cuocere fino a che la punta di uno stecchino non riesce ad affondare nella polpa.

Sbuccia le patate e schiacciale con lo schiacciapatate.

Aggiungi il burro e mescola.

Trita il formaggio Emmentaler con un mixer e uniscilo alle patate.

Aggiungi l’uovo

e la farina

Aggiusta di sale e unisci il basilico tagliato a striscioline con un coltello.

Mescola bene e lascia riposare l’impasto in frigo per una mezz’ora
Poni il pane grattugiato in una ciotolina.
Prendi una cucchiaiata di composto e passalo nel pane.

Forma con le mani la crocchetta.
Procedi nello stesso modo fino ad esaurire l’impasto.

Disponi le crocchette in una teglia oliata e falle cuocere in forno a 200° per 20 minuti

cottura alternativa in padella:

Cuoci le crocchette in abbondante olio bollente rigirandole delicatamente fino alla completa doratura. Una volta cotte adagia le crocchette per qualche minuto su un foglio di carta assorbente prima di servirle in tavola.

suggerimenti:

Vuoi un’impanatura più croccante e saporita? Prima passa le crocchette nella farina 00, sbatti leggermente un bianco d’uovo e immergile per qualche secondo, quindi passale nel pane grattugiato.

Volendo al pane grattugiato puoi mischiare anche un cucchiaio di farina di mais.

conservazione:

Le crocchette di riso si conservano bene fino al giorno dopo, chiuse in un contenitore e riposte in frigo.

E’ possibile anche congelarle. Una volta tirate fuori dal freezer basterà scaldarle nel forno per una decina di minuti.

se questa ricetta ti è piaciuta…

…continua a seguirmi sulla mia pagina facebook o sul mio profilo Instagram  per restare sempre aggiornato sulle novità.

Se vuoi puoi anche votare la ricetta mettendo tante stelline.

Grazie per la tua visita!

4,9 / 5
Grazie per aver votato!

Pubblicato da gineprinacucina

Mi chiamo Daniela, Gineprina è solo un nome di fantasia e più avanti vi spiegherò il perché di questo nome. Vivo a Genova, la mia città natale, amo la mia Liguria, con il suo mare e le sue colline e amo cucinare e gustare i piatti della tradizione ligure. Sono un architetto che di mestiere fa di tutto fuorché l’architetto, precaria a vita ho per fortuna mille passioni e interessi, fra queste anche quella di cucinare e raccogliere ricette che mi ispirano, per poi sperimentarle.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.