gnocchi di semolino alla romana

Gli gnocchi di semolino alla romana sono un piatto tipico molto conosciuto e cucinato in tutta Italia.

Sono detti alla romana, ma in realtà si pensa che le loro origini  siano piemontesi: nell’antica Roma  il termine “gnocchi” indicava quelli di patate, mentre gli gnocchi di semolino non sembravano particolarmente diffusi.

Anche il burro, ingrediente fondamentale negli gnocchi di semolino, è sicuramente più usato nella cucina del nord rispetto a quella del centro e sud Italia.

Questi cerchietti di semolino solitamente richiedono un condimento molto semplice, fatto di burro e formaggio parmigiano e già in questo modo possono considerarsi un primo piatto ricco e piuttosto calorico.

Qualcuno per renderli ancora più gustosi li accompagna anche con una salsa di pomodoro o una fonduta di formaggio.

L’impasto degli gnocchi di semolino alla romana si può preparare oltre che in pentola,  anche con il bimby e più sotto vi indicherò la ricetta.

gnocchi di semolino alla romana
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:30 minuti
  • Porzioni:3
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 125 g Semolino
  • 1/2 l Latte
  • 30 g Burro
  • 40 g Parmigiano reggiano
  • 1 Tuorlo
  • 1 cucchiaino Sale
  • Noce moscata
  • q.b. Pepe

per condire:

  • 20 g Parmigiano reggiano
  • 20 g Burro

Preparazione

metodo tradizionale:

    • Portare a bollore il latte insaporito con un pizzico di noce moscata.
    • Unire il burro, lasciare sciogliere e aggiungere il semolino gradatamente sempre mescolando con una frusta.
    • Salare e pepare e fare cuocere per 7 minuti o fino a che si vede il composto diventare denso.
    • Togliere dal fuoco, incorporare il tuorlo e il parmigiano e amalgamare il tutto.
    • Stendere il composto ottenuto sulla spianatoia dando 1 cm. e mezzo circa di spessore.
    • Quando sarà freddo, ritagliare, utilizzando uno stampino, tanti dischetti, e disporli leggermente sovrapposti in una pirofila imburrata.
    • Cospargere con fiocchetti di burro e pecorino.
    • Cuocere in forno già caldo a 200° per 20 minuti circa e gratinare per 4-5 minuti, fino a che si formi una bella crosticina dorata.

preparazione con il bimby:

    • Chiudere il bimby vuoto mettere una ciotola sul coperchio e premere il pulsante pesa per fare la tara quindi versare nella ciotola 125 gr. di semolino.
    • Inserire nel boccale latte, sale, pepe, noce moscata, 10 g. di burro e portare a 100° per 7 minuti velocità 1.
    • Unire a pioggia dal foro del coperchio con lame in movimento il semolino 7 minuti  a 90°  velocità 1.
    • Unire il tuorlo d’uovo e il parmigiano: 1 minuti  velocità 1.
    • Stendere il composto ottenuto sulla spianatoia dando 1 cm. e mezzo circa di spessore.
    • Quando sarà freddo, ritagliare, utilizzando il misurino, tanti dischetti, e disporli leggermente sovrapposti in una pirofila imburrata.
    • Cospargere con fiocchetti di burro e pecorino.
    • Cuocere in forno già caldo a 200° per 20 minuti circa e gratinare per 4-5 minuti, fino a che si formi una bella crosticina dorata.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta continua a seguirmi sulla mia pagina facebook Gineprina in cucina per restare sempre aggiornato sulle novità.

Precedente risotto ai funghi prataioli Successivo pasta al pesto di pistacchio con pomodorini secchi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.