Crea sito

torta di patate speck e cipolle

E’ tempo di scampagnate e di pasti all’aria aperta, e allora vi propongo la torta di patate speck e cipolle che ho preparato in questi giorni.

E’  secondo piatto dagli ingredienti semplici e genuini,  strati di patate e speck si alternano ad una saporita pastella fatta di uova, latte e farina.

Un piatto gustoso ed economico che si può preparare anche il giorno prima ed è ottimo anche consumato freddo.

La torta di patate speck e cipolle è una valida alternativa alla classica frittata.

torta di patate speck e cipolle
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:25 minuti
  • Porzioni:1 torta
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 1 kg Patate
  • 1 Cipolla
  • 100 g Speck
  • 2 Uova
  • 200 ml Latte
  • 100 g Farina
  • Noce moscata
  • Sale
  • Pepe
  • 4 cucchiai Olio extravergine d’oliva

Preparazione

    • Pulire patate e cipolle.
    • Tagliare le patate a fette di 5 mm. e la cipolla a fettine sottilissime.
    • Portare a bollore una pentola d’acqua immergervi le patate e fare cuocere per qualche minuto stando attenti che non si spezzino.
    • Nel frattempo rosolare le patate in padella con l’olio per 5 minuti.
    • Aggiungere lo speck tagliato a striscioline.
    • Scolare le patate e unirle alle cipolle e speck.
    • Lasciare insaporire per qualche minuto unendo anche una grattugiata di noce moscata, sale e pepe.
    • Spegnere il fuoco e preparare la pastella sbattendo uova, farina, latte e un pizzico di sale.
    • Preparare una teglia foderata con carta forno inumidita d’acqua (in questo modo aderirà meglio alla teglia).
    • Distribuire uno stato di patate sul fondo, quindi uno strato di pastella.
    • Continuare alternando patate e pastella.
    • Sistemare in forno scaldato a 200° C. e cuocere per 25 minuti.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta continua a seguirmi sulla mia pagina facebook  per restare sempre aggiornato sulle novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.