Crea sito

pasta fillo: una sfoglia sottilissima

La pasta fillo  dal greco “phyllo” cioè “foglia” é una sfoglia sottilissima ottenuta con un impasto di acqua,  farina e poco olio, simile alla pasta sfoglia ma molto più leggera perché non contiene grassi.

L’impasto può essere fatto a mano, con un impastatrice o con l’uso del bimby in pochissimo tempo.

Dall’impasto otterremo un panetto che  stenderemo senza difficoltà con il mattarello, in quanto non appiccica e non attacca, e in poco tempo lo trasformeremo in una sfoglia quasi trasparente adatta a molte  preparazioni  salate e dolci

Le sfoglie si possono usare poste una sopra l’altra separate da un pochino d’olio oppure singolarmente

  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:20 minuti
  • Cottura:15 minuti
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 250 g Farina 0
  • 110 g Acqua
  • 20 g Olio di oliva
  • 1 pizzico Sale

Preparazione

preparazione dell’impasto

  1. Scaldare l’acqua: per un impasto molto elastico deve essere quasi bollente.

    Su di una spianatoia, oppure in una capiente ciotola, disporre la farina a fontana aggiungere l’acqua e l’olio e impastare dapprima con l’utilizzo di una forchetta , poi con le mani, fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo.

preparazione con il bimby

  1. versare nel boccale tutti gli ingredienti  e impastare 2 min. velocità spiga

  2. pasta fillo

stesura dell’impasto

    • Lasciare riposare l’impasto per 20 minuti coperto da un panno da cucina o tra due fondine calde.
    • Prendere il mattarello versare un po’ di farina sulla spianatoia per non far attaccare la pasta e cominciarla a stendere.
    • Rivoltare più volte la pasta per facilitare le operazioni.
    • Man mano che la pasta verrà lavorata risulterà sempre più elastica e facile da tirare.
    • Con le dosi indicate si dovrà ottenere una sfoglia di circa 70×70 cm.
    • Se si vogliono sfoglie più piccole, magari  da sovrapporre, dividere l’impasto in più panetti.
    • Volendo è possibile fare le sfoglie con la macchinetta per la pasta, sinceramente io faccio prima a tirarla a mano piuttosto che tirar fuori tutto il macchinario.
    • Terminata la stesura della pasta ungere leggermente le mani e disporla sulla placca del forno pronta per il suo utilizzo.
    • Se si vuole disporre più sfoglie una sopra l’altra spennellarle singolarmente con olio.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta continua a seguirmi sulla mia pagina facebook Gineprina in cucina per restare sempre aggiornato sulle novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.