insalata di farro con mozzarella e wurstel

L’insalata di farro è un piatto che cucino spesso quando devo pranzare fuori casa, forse più adatto in estate, ma gradito anche nelle altre stagioni.

Oggi come ingredienti principali ho utilizzato mozzarella e wurstel accompagnati da olive e pomodorini secchi, un condimento semplice che ha dato un ottimo sapore alla mia insalata di farro.

Certamente gli ingredienti possono variare all’infinito, i wurstel si possono sostituire con il prosciutto, i pomodorini secchi con pomodorini freschi, le mozzarelline con altro formaggio a piacere.

Inoltre la ricetta si può stravolgere completamente utilizzando il tonno, e sicuramente più avanti vi scriverò altre ricette al riguardo.

Per finire io insaporisco sempre la mia insalata di farro con un filo d’olio e glassa di aceto balsamico.

insalata di farro
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:20 minuti
  • Porzioni:2 persone
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 180 g Farro
  • 8-10 Mozzarelline
  • 2-3 Wurstel (o prosciutto cotto a dadini)
  • 6 Olive verdi denocciolate (o nere)
  • 5 Pomodori secchi sott’olio (o pomodorini ciliegini)
  • Olio extravergine d’oliva
  • Aceto balsamico (facoltativo)

Preparazione

  1. Cuocere il farro in abbondante acqua bollente salata per circa 20 minuti o quanto indicato nella confezione.

    Scolare condire con un goccio d’olio e lasciare raffreddare.

    Tagliare le falde di pomodori secchi a striscioline, se preferite potete utilizzare pomodorini ciliegini freschi.

    Tagliare le olive a rondelle.

    Se le mozzarelline sono troppo grandi tagliarle in due.

    Sbollentare i wurstel, non è necessario ma io preferisco sempre farlo per sgrassarli un po’, quindi lasciarli raffreddare e tagliarli a rondelle.

    Se volete potete sostituire i wurstel con prosciutto cotto tagliato a cubetti.

    Aggiungere  il tutto al farro e mescolare bene.

    A questo punto la nostra insalata di farro potrà essere gustata subito oppure conservata in frigo per il giorno dopo.

    Prima di servire condire a piacere con un giro di aceto balsamico.

Note

Se questa ricetta ti è piaciuta continua a seguirmi sulla mia pagina facebook Gineprina in cucina per restare sempre aggiornato sulle novità.

Precedente sugo di funghi alla genovese "tuccu de funzi" Successivo schiacciata di zucchine e patate

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.