sugo di funghi alla genovese “tuccu de funzi”

Oggi vi spiego come preparo il sugo di funghi alla genovese, in dialetto “u tuccu de funzi” un sugo adatto a condire la pasta, meglio se fresca e fatta in casa, ma anche adatto ad accompagnare la polenta.

Si tratta di un sugo senza carne, quindi adatto anche ai vegetariani, in cui l’ingrediente base ovviamente è il fungo.

Perdonatemi, per abbellire la foto ho messo qualche fungo chiodino, ma in realtà il sugo di funghi alla genovese è fatto prevalentemente di porcini, siano essi freschi o secchi o anche surgelati.

Pochi altri ingredienti ravviveranno il sapore di questo ottimo condimento che ci delizierà il palato e spargerà il suo profumo per tutta la casa.

sugo di funghi
  • Difficoltà:
    Bassa
  • Preparazione:
    10 minuti
  • Cottura:
    45 minuti
  • Porzioni:
    1 casseruola
  • Costo:
    Medio

Ingredienti

  • 50 g Funghi porcini (freschi o secchi in alternativa)
  • 2-3 cucchiai Concentrato di pomodoro
  • 1 spicchio Aglio
  • 20 Pinoli
  • 30 g Burro
  • 1 pizzico Sale
  • 1 pizzico Rosmarino (Tritato finissimo)
  • 1 pizzico Pepe
  • 1 foglia Alloro

Preparazione

    • Pulire i funghi porcini e tagliarli a fette, mettere in ammollo i funghi secchi.
    • Scaldare in casseruola di terracotta il burro, unire i funghi (strizzare bene i funghi secchi ma non buttare l’acqua).
    • Aggiungere l’aglio, un po’ di rosmarino tritato e i pinoli, mescolare e lasciare rosolare.
    • Unire il concentrato di pomodoro e un po’ d’acqua, si può utilizzare quella di ammollo dei funghi secchi filtrata con un colino).
    • Salare, pepare ed aggiungere una foglia di alloro.
    • Lasciare cuocere per tre quarti d’ora facendo attenzione che non attacchi sul fondo, eventualmente aggiungere acqua.

Note

Se il sugo dovesse risultare un pochino acido per colpa del pomodoro aggiungere una punta di zucchero.

Se questa ricetta ti è piaciuta continua a seguirmi sulla mia pagina facebook Gineprina in cucina per restare sempre aggiornato sulle novità.

Precedente tagliolini verdi alla genovese - "taggiaen verdi"

Lascia un commento

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.