Crea sito

vellutata di funghi champignon

La vellutata di funghi champignon è un primo piatto davvero profumato e invitante ma allo stesso tempo leggero e poco calorico.

I funghi champignon, detti anche prataioli, essendo coltivati, si trovano sul mercato nella maggior parte dell’anno e con essi si possono preparare moltissime ricette.

Stasera per cena ho preparato questa vellutata, pronta in pochissimo tempo, perchè una volta lavati e tagliati i funghi la maggior parte del lavoro è fatto.

Ma vediamo insieme i vari passaggi

vellutata di funghi
  • Difficoltà:Bassa
  • Preparazione:10 minuti
  • Cottura:20 minuti
  • Porzioni:3
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 400 g Funghi champignon
  • qualche Fungo porcino secco (facoltativo)
  • 1 patata
  • 1 spicchio Aglio
  • 1/2 Cipolla
  • Olio extravergine d’oliva
  • 1 bicchiere Latte
  • 600 ml Brodo vegetale
  • Pepe
  • Prezzemolo

Preparazione

  1. Pulire e affettare i funghi champignon, sbucciare la patata e tagliarla a fettine di un centimetro.

    Mettere in ammollo in acqua i funghi porcini secchi.

    Tagliare e affettare la cipolla e farla rosolare in padella insieme ad uno spicchio d’aglio.

    Unire i funghi champignon e le fette di patata e fare rosolare il tutto per cinque minuti.

    Unire anche i funghi porcini ben strizzati.

    Togliere l’aglio e aggiungere il bicchiere di latte, mescolare qualche minuto.

    Unire il brodo vegetale poco alla volta, tenendone da parte qualche mestolo che potremo utilizzare in caso la vellutata ci sembri troppo densa.

    Salare e fare cuocere tutto per 15 minuti.

    Tirare su qualche fetta di fungo che ci servirà per la decorazione del piatto e passare tutto al mixer.

    Aggiungere l’eventuale brodo tenuto da parte se la vellutata vi dovesse sembrare troppo densa.

    Pepare leggermente e unire un po’ di prezzemolo tritato.

    Servire la vellutata di funghi champignon tiepida accompagnata da crostini.

Note

Vuoi vedere altre ricette con i funghi? Vai sulla lente in cima alla pagina e scrivi funghi.

Se questa ricetta ti è piaciuta continua a seguirmi sulla mia pagina facebook  per restare sempre aggiornato sulle novità del mio blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.