Torta “Rocher”

Torta rocher web

Ingredienti:
Per la base:
Gr. 320 di farina tipo 00
Gr. 40 di cacao amaro
Gr. 240 di zucchero semolato
uova 6 (L)
Ml. 200 di latte
Ml. 200 di olio di semi
1 bustina di lievito per dolci
sale un pizzico
Per la farcitura:
Gr. 100 di panna da montare
Gr. 600 di crema di nocciole (tipo nutella)
Gr. 250 di granella di nocciole
6 Ferrero rocher
6 wafer alla nocciola
Per la copertura:
Ml. 250 di panna da montare
Gr. 200 di cioccolato fondente
Gr. 50 di cioccolato al latte
Gr. 50 di cioccolato bianco
Gr. 100 di nutella
Per la bagna:
Ml. 250 di acqua
Gr. 125 di zucchero semolato
Ml. 50 dl Alchermes
Per decorare:
Gr. 300 di granella di nocciole
 
Procedimento:
Per la base:
Preventivamente imburrate e infarinate uno stampo per torte dal diametro di cm 26 e miscelate la polveri (farina, cacao e lievito). Sgusciate le uova e versatele nella planetaria o in una ciotola insieme allo zucchero; sbattete con le fruste elettriche fino ad ottenere un composto chiaro e spumoso, circa 20 minuti, poi accendete il forno a 180°. Aggiungete un pizzico di sale e poco alla volta alternativamente l’olio di semi ed il latte, mentre continuate a sbattere; appena finito con tutti gli ingredienti liquidi continuate a sbattere per alcuni minuti. Poi, se avete usato la planetaria lavate la ciotola dalla macchina, versate poco alla volta le polveri setacciate all’interno della ciotola lavorando l’impasto con un cucchiaio di legno. Non preoccupatevi viene un impasto leggero.
Versate il composto ottenuto nello stampo che avete preparato e infornate nel forno già caldo per circa 30-35 minuti, non aprite mai il forno prima dei 30 minuti poi fate la prova stecchino, comunque vi accorgete della cottura perché iniza a creparsi di sopra. I tempi e la temperatura del forno sono indicativi perché, ovviamente, non tutti i forni sono uguali.
Lasciate il dolce nel forno spento e con lo sportello leggermente aperto per 5 minuti ancora. Sfornate, lasciate raffreddare e togliete il dolce dallo stampo.
Per la bagna:
Mentre la base è in forno mettete in un pentolino l’acqua e lo zucchero e portate ad ebollizione, poi abbassate la fiamma a media versate metà del liquore e continuate a fare sobbollire per circa 15 minuti, in fine spegnete, versate dentro in rimanente Alchermes, mescolate fate raffreddare.
Per la farcitura:
Tritate in modo grossolano i Ferrero rocher e spezzettate i wafer. Mettete la crema di nocciole, già morbida e con la panna tiepida, in una ciotola (nel periodo invernale, se la nutella si è solidificata, è opportuno mettere la ciotola con la nutella a bagnomaria, dentro un pentolino con acqua calda, poi aggiungete i rocher e i wafer, quindi amalgamate molto bene il tutto.
Prima di preparare la ganache, montare la torta:
Tagliate la base in 3 dischi. Mettete il primo disco su un piatto piano o un disco per torte e inumiditelo con la bagna già fredda, poi spalmatevi sopra la metà della farcitura. Appoggiate, sulla farcitura il secondo disco, bagnatelo sua volta, e distribuitevi sopra la farcitura rimasta; completate con il terzo disco e conservate in frigo per una mezz’ora, ne mentre preparate la ganache.
Per la ganache ai cioccolati e nutella:
Mettete in un pentolino la panna da cucina, il cioccolato fondente, il cioccolato al latte, il cioccolato bianco e la nutella. Scaldate a bagnomaria, mescolando continuamente, fino a quando il cioccolato sarà completamente sciolto, poi fate raffreddare affinché la ganache si rapprenda un poco e non coli troppo quando si spalma.
Copertura della torta:
Mettete sul piano di lavoro un foglio di carta da forno e appoggiateci sopra una gratella. Estraete la torta farcita dal frigo e ponetela sulla gratella. Versate ora la ganache sulla superficie della torta, iniziando dal bordo, facendola scivolare anche sui lati, e finite nella parte centrale. Se necessario usate una spatola per distribuire la copertura in modo omogeneo, anche lateralmente, in ultimo cospargete la torta con granella di nocciole e riponetela in frigo per circa una mezz’ora, dove conserverete anche la ganache rimasta. Passato il tempo stabilito uscite la torta e la ganache che spalmerete sulla granella di nocciole e sul laterale della torta, riponetela un’altra mezz’ora nel frigo poi uscitela e controllate che tutta la ganache sia rimasta omogenea nella torta, fate le eventuali aggiustature e conservate la torta nel frigo per almeno due ore prima di servirla; l’indomani è ancora meglio.

Torta rocher fetta web

QUESTO DOLCE E’ DEDICATO AL PROGETTO MDPed: Manovre di Disostruzione Pediatrica 
Print Friendly, PDF & Email
Precedente Lasagne con salsiccia, noci, scarola e besciamella alla ricotta Successivo Minestra di pasta e scarola a modo mio

Un commento su “Torta “Rocher”

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.