Crea sito

strudel salato con salmone e patate

Ispirata da una rivista di qualche tempo fa ho provato a fare lo strudel salato con salmone e patate, semplificando qualche passaggio per velocizzare la preparazione.

Gli strudel saltati sono stati per me una bella scoperta, saporiti e anche belli da vedere sono una valida alternativa alle torte salate.

Lo strudel salato con salmone e patate è adatto come antipasto per i giorni di festa ma anche  come secondo o piatto unico da asporto.

strudel salato con salmone e patate
  • Preparazione: 15 Minuti
  • Cottura: 30 Minuti
  • Difficoltà: Bassa
  • Porzioni: 1 strudel
  • Costo: Medio

Ingredienti

  • 1 rotolo Pasta Sfoglia (rettangolare)
  • 200 g Salmone affumicato (a fette)
  • 2 Patate
  • 4-5 cucchiai formaggio grana
  • Erba cipollina
  • Rucola (o bietoline o spinaci freschi)
  • 2-3 Sottilette (o altro formaggio a fette)

Preparazione

    • Lavare e lessare due patate per 15 minuti.
    • Tagliarle a fette di circa mezzo centimetro.
    • Stendere la pasta sfoglia, dividerla in tre parti (senza tagliarla) e mettere al centro uno strato di patate.
    • Cospargere con erba cipollina, e parmigiano.
    • Coprire con uno strato di salmone affumicato e proseguire alternando gli strati fino ad esaurire gli ingredienti.
    • Terminare mettendo una generosa quantità di rucola o altre erbette fresche.
    • Aggiungere qualche sottiletta o fettine di formaggio a scelta.
    • Chiudere lo strudel: fare dei tagli sulla pasta sfoglia rimasta ai lati e intrecciare le strisce ottenute sul ripieno.
    • Spennellare eventualmente con rosso d’uovo.
    • Infornare lo strudel a 200° C per 20-30 minuti, coprendo con alluminio se dovesse scurire troppo in superficie.
    • Servire tiepido.

Note

Se volete fare da voi la pasta sfoglia trovate un’ottima e veloce ricetta cliccando qui.

Questa ricetta ti è piaciuta? Continua a seguirmi sulla mia pagina facebook Gineprina in cucina per restare sempre aggiornato sulle novità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.