piccole meringhe fatte col bimby

Le meringhe sono dei bianchi dolcetti che tutti conoscono, fatte semplicemente con zucchero e bianco d’uovo si possono mangiare da sole o possono accompagnare crema e panna, ma sono anche  utilissime come base o come decorazione per  torte.

Esistono vari metodi per fare la meringa, il più conosciuto è quello alla francese che è anche quello che vi spiegherò qui, esiste poi il metodo all’italiana che prevede la cottura di zucchero e acqua che vengono quindi aggiunti caldi alle chiare d’uovo mentre stanno montando.

Certo le meringhe non sono facilissime da fare, io ho fatto infiniti tentativi, ma finalmente, con l’uso del bimby, sono riuscita ad avere dei risultati molto soddisfacenti e ormai faccio le meringhe spesso, specialmente quando mi avanzano molti albumi da altre preparazioni.

Con una serie di accorgimenti, che ora descriverò, la meringa monta alla perfezione e l’impasto rimane bello denso.

Io consiglio di iniziare facendo meringhe piccole che asciugheranno più velocemente, poi con l’esperienza si potranno ottenere ottimi risultati anche dando alle meringhe svariate forme

meringhe
  • Difficoltà:Media
  • Preparazione:40 minuti
  • Cottura:60 minuti
  • Porzioni:
  • Costo:Basso

Ingredienti

  • 150 g Albume
  • 450 g Zucchero
  • 1 pizzico Sale

Preparazione

  1. meringhe-collage
    • Inserire nel boccale lo zucchero 10 Sec. Vel. Turbo.
    • Inserire la farfalla nel Bimby.
    • Aggiungere gli albumi e un pizzico di sale 7 Min 37° Vel. 2.
    • Lasciare raffreddare a coperchio aperto circa 10 Min.
    • Lavorare altri 7 Min. Vel. 2.
    • Coprire alcune teglie con carta da forno.
    • Riempire la saccapoche e fare delle piccole meringhe.
    • Se preferite potete farle anche con un cucchiaio.
    • Mettere le teglie in forno a 100° per un’ ora.

Note

Utilizzare la meringa come base per torta meringata: in un tegame rotondo prima fare giro esterno del cerchio, poi riempire in mezzo ed eventualmente  lisciare con la spatola.

Se questa ricetta ti è piaciuta continua a seguirmi sulla mia pagina facebook Gineprina in cucina per restare sempre aggiornato sulle novità

Grazie per la tua visita!

Precedente ravioli al salmone Successivo cima genovese ricetta della tradizione

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.