Sangria bianca

categoria liquori1

Ingredienti:
• 2 arance
• 2 limoni
• 2 pesche noci
• 1 melone
• 130 g di zucchero
• 25 ml di vodka
• 800 ml di champagne, spumante o vino bianco
• Cannella in polvere q.b.
• Chiodi di garofano in polvere q.b.
Introduzione
Una bevanda tipicamente estiva prodotta in Spagna, più precisamente in Catalogna. Fresca e buona, può essere un buon accompagnamento nell’ora dell’aperitivo ma, essendo a base di champagne, può anche essere adatta per un dopocena romantico.

Preparazione
Prendete tutta la frutta e lavatela accuratamente, togliete i semini laddove sia necessario e tagliate tutta la frutta a pezzettini, tranne l’arancia e il limone, con cui invece dovete fare una spremuta.

Prendete una ciotola molto ampia, meglio se larga e non troppo alta, in cui mettere il vino bianco o lo spumante o lo champagne, oppure tutti e tre in parti uguali. Unite lo zucchero e le spezie e attendete qualche minuto perché lo zucchero si sciolga alla perfezione.

A questo punto unite il succo di arancia e limone, la frutta precedentemente tagliata a pezzi, il bicchiere di vodka e mischiate tutto con dolcezza. Coprite la ciotola con della pellicola e lasciate macerare in frigo almeno 5 ore prima di poterla servire.

Accorgimenti
Più tempo la sangria resta a macerare in frigorifero e più sarà gustosa quindi, se la fate il giorno prima per il giorno dopo, avrete la certezza di aver preparato un drink saporito al punto giusto.

Idee e varianti
La sangria bianca non si accompagna bene solo con i secondi piatti come il pesce o con degli antipasti sfiziosi, ma è ottima anche con i dolci: provate a servirla con una fetta di torta, i commensali ne saranno entusiasti.

fonte:http://www.gustissimo.it/

firma 4

389 Visite totali, 1 visite odierne

Precedente Frittella Polacca Successivo Tartine al caviale

Lascia un commento