Le Crepes Ricamate

Le Crepes Ricamate come centrini all’uncinetto, me ne sono innamorata subito appena le ho viste sul blog Sarda in Saòr, a dire la verità più che un ricamo erano ghirigori senza una forma ben definita ma mentre versavo la pastella in padella la mano andava da sola ed è venuto fuori il ricamo che potete osservare.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Le Crepes Ricamate

Qualcuno ha detto che in questo blog ci sono cose belle ma difficili…

…non è veroooooooo

mettetevi in gioco!

Sono facili! Occorre solo un po’ di attenzione e voglia di riuscire!

Passiamo agli ingredienti per Le Crepes Ricamate

Per 10 crepes:

  • 150 gr. di farina00
  • 1 uovo
  • 100 ml. di latte
  • 2 cucchiai di zucchero
  • vaniglia in polvere

Ingredienti per il ripieno:

  • 300 gr, di ricotta di bufala ben asciutta
  • 200 gr. di panna montata
  • 2 cucchiai di zucchero a velo
  • semini di un baccello di vaniglia
  • pezzetti di cioccolato fondente o gocce

con questo ripieno ho farcito 9 crepes

e la decima con la nutella vegetariana:

un cucchiaio bello pieno di nutella

un cucchiaino di panna montata

Ecco il procedimento  per preparare le Crepes Ricamate

  1. Unire tutti gli ingredienti indicati per la pastella e con le fruste amalgamare per eliminare ogni grumo.
  2. Versare il composto in un biberon col beccuccio dal buchetto piccolo e divertirsi a spruzzare il contenuto sul padellino per le crepes ben caldo sul fornello facendo una sorta di ricamo bucherellato,per chi ha più pazienza e manualità può riprodurre un disegno più preciso formando un pizzo ma non ha importanza perchè il risultato è comunque stupendo.
  3. Appena si colora e si stacca dalla padella si copovolge delicatamente con la spatola per colorare anche l’altro lato.
  4. Intanto si arrotola la crepes intorno a un pezzo di scottex anch’esso arrotolato per rimanere in forma e si lascia lì a raffreddare mentre si preparano le altre, semplice,no?
  5. Per rendere pratica la farcitura affinchè non scappi via dai buchetti ho pensato di fare in questo modo: sempre con la pastella ho preparato delle piccole crepes ovali non bucherellate che faranno da base per poggiarci su il ripieno da sistemare nel pizzo.

Procedimento per la crema:

  1. Si monta la crema di latte e si amalgama alla ricotta e allo zucchero delicatamente, vi si sbriciolano dei pezzetti di cioccolato, si sistema con un cucchiaio sulle basi ovali e si inserisce nei pizzi senza nessun problema.
  2. Quella col ripieno scuro è con la nutella casalinga di cui troverete le ricetta nel blog e ammorbidita con un cucchiaino di panna montata.

E ora se non vi dispiace mangiarle per non rovinarle sedetevi comodi e chiudete gli occhi nel gustare questa delizia!

Consiglio

Se pensate di non consumarle subito preparate le crepes e tenetele da parte col rotolino di carta scottex, le farcirete solo al momento di servire, così rimarranno croccanti.

Ho provato a surgelarle già pronte e ripiene …vi farò sapere il risultato…

…………………………………………………….

Le ho scongelate, per chi me lo ha chiesto e assaggiandole, dopo parecchio tempo tenute in freezer, risultano un po’ gommose, quindi non lo consiglio!

Ti è piaciuta questa ricetta? Ringraziandoti per aver visitato il mio blog ti invito a venire e mettere il tuo ”mi piace” sulla mia fanpage su Facebook!

 

 

40 Commenti su Le Crepes Ricamate

    • grazie cla,sono proprio contenta del risultato,non pensavo…invece solo la prima è venuta bruttina perchè ho fatto ghirigori sparsi ed era un po’ ammassata poi il lampo di genio di riprodurre i centrini e sono venute bene.

  1. bellissime davvero, non le copio perché non amo molto le crepes, anzi no non è vero, sono i miei familiari che non le amano, però sono davvero belle. Soddisfano totalmente il lato artistico del cucinare

  2. grazie dei premi tetichef e scusami se non riesco a continuare il giro dei premi perchè non riesco a star dietro a tutto
    ciaoooooooooo

    • ciao Agnese,certo che la fantasia volaaaaaaaaaaa
      però non ho usato il biberon dei bambini anche se penso che possa funzionare lo stesso…
      ho usato quello che si usa per distribuire il colore sui capelli che ha il beccuccio a punta e si puù tagliare della dimensione che vuoi…ma se guardiamo in casa troviamo cose che neanche immaginiamo possano servire…non sempre c’è bisogno di spendere,vero?
      come va il tuo blog?stiamo crescendooooooooooooooo
      buona domenica cara

  3. I miei figli comel’hanno vista mi hanno chiesto di rifarle e poi ne hanno preso parte loro nel farle . Grazie! sono vvenute belline!!

  4. io l’impasto lo faccio senza zucchero solo latte uova e farina così si possono fare anche salate visto che l’impasto è neutro

    • ah ah ah entri per il pane e mi cadi sulle crepes ricamate…poi le voglio vedere eh?
      e anche il pane!
      grazie

    • Simonaaaaaaaaaaaaaaa
      questo commento mi era sfuggito, ti ringrazio tanto per le tue lodi, tu lo sai …mi diverto in cucina…cucinare non serve solo a riempire il pancino, sei daccordo?

    • Grazie
      Sono rimasta sorpresa anch’io Simo, sai ne ho lasciata qualcuna vuota e dopo un po’ che è stata all’aria è diventata croccante. ottima per le decorazioni!

  5. Nooooo
    Nn ci posso credere! pensavo fossero degli stampi così. li hai ricamati tu?
    Allora doppio wow
    Sei semplicemente fantastica

    • Carinissimi, vero? E neanche difficili da fare, basta la giusta consistenza della pastella e un pò di pazienza…vabbè poi c’è la manualità…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.