La Crema al Cioccolato Casalinga è una delizia, semplice e veloce da preparare soddisferà i palati più golosi di grandi e piccini, ottima sia da consumare a cucchiaiate che come farcitura di dolci e cioccolatini. Questa crema oggi ve la presento in un accostamento da sbelioooooooooo: cioccolato e peperoncino piccante…non ci crederete ma piace anche ai bambini!!!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

 

  Crema al Cioccolato Casalinga

ATTENZIONE!!!…è afrodisiaca…

Basta avere un frullatore o meglio ancora il bimby così la cuoceremo direttamente senza sporcare altro.

Vogliamo vedere come ho fatto?

Ingredienti:

100 gr. di nocciole tostate

150 gr. di zucchero a velo frullato con una bacca di vaniglia

100 gr. di cioccolato fondente

50 gr. di cioccolato al latte con nocciole

50 gr. di cioccolato bianco

160 ml. di crema di latte (panna fresca liquida)

90 gr. di burro

6 gr. di lecitina di soia

Procedimento per la crema al cioccolato casalinga:

Ho frullato nel Bimby le nocciole con lo zucchero e la lecitina di soia finchè il composto è cominciato a diventare cremoso, ho aggiunto i cioccolati e la crema di latte insieme al burro.

Poi ho impostato a 70° e fatto andare per 10′ omogeneizzando la crema che ora da calda si presenta molto scioglievole…e com’è buona già così!

Se non avete il Bimby potete frullare con un normale frullatore e cuocere poi sul fornello a bagnomaria aiutandovi ad emulsionare con un mixer a immersione.

Alla fine l’ho messa in frigo per tre ore a raffreddare ed eccola qui, soda, perfetta!

…e per noi adulti il tocco finale…un bel peperoncino…per una serata …piccante…

Con sorpresa ho constatato che è piaciuta tanto anche ai bimbi, nonostante fosse piccantina,eh i bimbi di oggi…si vede che i gusti col tempo cambiano.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

quelle che si intravedono sono bollicine d’aria che andavano emulsionate ancora un po’ ma la fretta di fotografare ha colpito ancora!

Vi è piaciuta questa ricetta? Ringraziandovi per aver visitato il mio blog vi invito a venire e mettere il vostro ”mi piace” sulla mia fanpage su Facebook!

14 Commenti su Crema al Cioccolato Casalinga

    • Grazie Sara!
      Se hai un frullatore semplice per frullare le nocciole poi puoi proseguire la cottura a bagnomaria sul fornello rimestando sempre finchè non addensa
      ciao

    • ciao Nadia,non ho ben compreso il tuo commento,vuoi dire che hai il kenwood e vuoi sapere se puoi farci la nutella?non saprei,puoi provarci!fammi sapere se ho capito…

    • io ho fatto quella dose lì e l’ho messa in frigo per qualche giorno però mi è finita prima che potessi testare oltre la durata,
      direi che una decina di giorni si conserva benissimo se non di più ma se sei una golosa o in famiglia siete in tanti non avrà il tempo di andare a male…
      grazie x essere passata a visitarmi,
      ciao alla prossima ricetta

  1. Quella bimby originale mi sembra di ricordare che sia un pò diversa, l’ho fatta anni fa ma poi ho smesso perchè in frigo diventata talmente dura da non potersi spalmare. Riproverò a farla seguendo le tue dosi e spero sia meglio……..complimenti per il tuo blog presto ci proverò anch’io……………
    Patrizia

    • in effetti in frigo si rassoda un po’ ma tenuta fuori un pochino prima di mangiarla si ammorbidisce di nuovo
      sono contenta che provi ad aprire un blog,è proprio bello condividere le cose che sappiamo fare in cucina!
      ciaooooooooooooo

  2. Bellissimo il tuo blog…anche perché sono ricette semplicissime….volevo solo chiederti…la lecitina di soia……quella la troviamo al supermercato….e perché’ viene utilizzata nella ricetta della nutella…

    • Ciao Pina,si la lecitina in barattolo del super,serve per emulsionare la crema così è bella scioglievole,senza grumi e una consistenza appunto cremosa
      Grazie per i complimenti,tiro un sospiro di sollievo perchè alcuni hanno trovato i miei dolci complicati ma il tuo commento mi rassicura!baci Maria

  3. Secondo me è meglio non mettere il latte in modo da consumarla con calma perchè così ha tutto l aspetto di una crema pasticcera.

    • Ciao Angela e benvenuta!
      Sono contenta che hai espresso il tuo parere, certo la mia è solo la versione ”personale” della nutella e non ne farei una dose industriale da conservare anche perchè è velocissima da fare all’occorrenza in modo che dura solo pochi giorni e non va a male. se hai una ricetta diversa me la passi, così la provo?
      Per la consistenza comunque non somiglia affatto alla crema pasticcera anche se le foto a volte possono trarre in inganno.
      Mi ha fatto piacere avere uno scambio di opinioni, un bacio
      Maria

      • Ciao Maria, eccomi questa ricetta provero’ sicuramente a farla, anche perche’ ho intenzione di rubarti la ricetta dei ferrero rocher! Un grosso saluto alla persona che ha avuto tanta, ma tanta pazienza!!!!!!!!!!!

        • Cettina cara, sei riuscita a commentare, infatti vedo anche un doppio commento che ho eliminato; sono felice di esserti stata utile e soddisfatta di averti reso felice realizzando il tuo bellissimo panettone ma il merito è stato soprattutto tuo che hai seguito tutti i passaggi e dell’autore di questa magnofica ricetta, il maestro Rinaldini!

          Per la ricetta della nutella ruba pure senza sentirti in colpa …questi sono furti che non comportano pene se non quelle di portarci in giro i nostri dolci…sui fianchi…ahahahah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.