Panzerotti zeppola salati senza glutine

Panzerotti zeppola salati senza glutine

Una ciambella di pasta cresciuta i panzerotti zeppola salati senza glutine sono una divertente versione dei calzoni fritti napoletani. Se avete assaggiato la graffa o ciambella fritta dolce, ecco questa è la versione salata farcita come se fosse un calzone vale a dire con mozzarella e pomodoro oppure con broccoli e salsiccia o con la classica scarola alla napoletana… Sfiziose e gustose…

Ingredienti per i panzerotti zeppola salati senza glutine:

  • 300 gr di farina Caputo
  • 150 gr di farina per Revolution per pane e pizza senza glutine
  • 360 gr di acqua
  • 13 gr di lievito di birra fresco
  • 25 gr di olio evo ( circa 3 cucchiai
  • un cucchiaino di zucchero
  • un cucchiaino di sale
  • Olio di semi di girasole per friggere
  • Mozzarella q.b.
  • Condimento secondo il vostro gusti (pomodoro, scarola, broccoli e così via) 

Preparazione delle zeppole di pasta cresciuta ripiene senza glutine:

La realizzazione dei panzerotti zeppola salati senza glutine richiede la preparazione dell’impasto della pizza senza glutine. Cambierà il modo di cottura, non sarà al forno ma in olio bollente.

Dunque utilizzando la macchina del pane o il Bimby o una impastatrice date forma dei panzerotti senza glutine. 

Sciogliete il lievito nell’acqua tiepida e versate nel cestello insieme alla farina e allo zucchero.

Fate amalgamare questi ingredienti per per 5 minuti e, poi, aggiungete l’olio e il sale  e lasciate lavorare secondo la modalità di impasto della macchina che state utilizzando.

Alla fine lasciate lievitare per circa 3 ore a temperatura ambiente (naturalmente occorrerà meno tempo quando le temperature sono alte). Se volete velocizzare la lievitazione mettete in forno con la lucina accesa. Se volete una lievitazione lunga potete preparare l’impasto la sera e far lievitare in frigo almeno per 12 ore.

Trascorso il tempo necessario per la lievitazione l’impasto senza glutine sarà pronto per essere utilizzato.

Dividetelo in tanti tocchetti da 150 gr circa. Quindi dividete a metà e allargate ciascuna metà come a formare un disco. Coppate i due dischi al centro ne ricaverete due ciambelle. Farcite una ciambella con il condimento che avrete preparato in precedenza lasciando i bordi liberi. Ricoprite con l’altro disco e sigillate bene sia i bordi interni che quelli esterni della ciambella.

Per agevolarvi nella fase di cottura adagiate ciascuna ciambella farcita su un quadrato di carta forno, leggermente infarinato.

Quindi procedete con la cottura. 

Preparate una pentola alta, larga, riempitela con abbondante olio di semi di girasole e portate a temperatura. L’olio sarà pronto quando versando all’interno un pizzico di farina farà le bollicine.

Tuffate nell’olio bollente ciascuna ciambella di panzerotto senza glutine, facendolo scivolare delicatamente dalla carta forno. tenete immerso nell’olio con una schiumarola. Girate e lasciate sempre completamente immerso nell’olio bollente. Vedrete che all’inizio sarà morbido poi inizierà a fare le bolle e a gonfiarsi. Per evitare che il buco si chiuda durante la cottura appena la tuffate nell’olio fateci roteare all’interno un cucchiaio, il foro rimarrà aperto.

Scolate, mettendo su della carta assorbente e servite i panzerotti zeppola fritti senza glutine guarniti con un pesto di basilico o rucola oppure di broccoli in base al ripieno e del sale in fiocchi…

E gustate queste bontà gluten free calde fumanti…

                                     by Annagaia

 

 

 

 

Pubblicato da la mia cucina gluten free

Benvenuti nel mio blog... qui troverete tante ricette tutte, naturalmente, gluten free... Ho scoperto di essere celiaca a 37 anni e da quel giorno ho fatto e rifatto tutto ciò che di commestibile i miei occhi hanno visto... non è stato facile, ma non mi sono data per vinta... oggi dopo un pò di anni dico che la celiachia non è poi così brutta come avevo pensato all'inizio! Non sono una cuoca, tutt'altro, sono un consulente finanziario... quindi tutti... con un pò di buona volontà... possono cercare di raggiungere un obiettivo: le pari opportunità in tavola!!!