Fichi caramellati

fichi caramellati con vino rosso e rum

Fichi caramellati

Un piccolo peccato di gola i fichi caramellati sono un modo goloso per conservare i fichi per tutto l’anno. In questo modo tutta la dolcezza della stagione estiva viene racchiusa in un vasetto e i fichi saranno pronti ad essere mangiati quando se ne ha voglia, così in purezza e coccolare il nostro palato oppure potranno essere utilizzati per arricchire sia piatti dolci che salati. Ad esempio potrete utilizzarli per arricchire gelati o torte e crostate oppure servirli in abbinamento a formaggi stagionati, caprini ed erborinati.fichi caramellati con vino rosso e rum

Ingredienti per i fichi caramellati al vino rosso:

  • 750 gr di fichi
  • 250 ml di vino rosso
  • 180 gr di zucchero semolato
  • il succo e la scorza di un limone non trattato
  • un bicchierino di rum o di grappa

Preparazione dei fichi canditi al vino rosso:

La realizzazione dei fichi caramellati al vino rosso sono facili da realizzare pur essendo la preparazione però molto lunga in cottura.

Innanzitutto lavate i fichi e asciugateli delicatamente con carta assorbente, togliendo eventuali impurità. Non vanno assolutamente sbucciati.

Pelate il limone in modo da prenderne la buccia senza la parte bianca, spremetene il succo e filtrate.

Utilizzando una pentola capiente e dal fondo spesso mettete in fila i fichi con il picciolo rivolto verso l’alto.

Coprite con il succo del limone, lo zucchero, il rum e il vino. Aggiungete anche le scorzette di limone tenute da parte.

Chiudete la pentola con un coperchio, fate scaldare a fuoco lento e arrivare a bollore.

Una volta raggiunto il bollore scoprite la pentola e fate continuare la cottura a fuoco lento per un paio d’ore circa, il tempo necessario affinché i succhi prodotti dai fichi e i liquidi che sono stati aggiunti si asciughino. Di tanto in tanto utilizzando una spatola di legno scostate i fichi dal fondo della pentola, in modo che non attacchino.

Vi accorgerete che i fichi sono caramellati quando prendendo un po’ di sciroppo con un cucchiaio e mettendolo su di un piatto, una volta raffreddato, risulterà gelatinoso e colloso quindi caramellato. Lo stesso test previsto per le confetture di frutta e la marmellata. 

Intanto procedete con la sterilizzazione dei vasetti e, quando i fichi sono pronti, prelevateli con un cucchiaio delicatamente senza disfarli e posizionateli all’interno riempiendo i vuoti. Coprite con lo sciroppo bollente, tappate e mettete a testa in giù: così già si creerà il sottovuoto. Se poi volete essere sicuri basterà riporre i vasetti in pentola e farli bollire per 30 minuti circa. Potrete conservare i vasetti anche per 12 mesi ma non credo riusciranno a durare tanto.fichi caramellati con vino rosso

Variante sul tema: Se volete rendere ancora più golosi potere aggiungere nei vasetti dei gherigli di noci o delle nocciole. Diventeranno un vero e proprio dolce da gustare a fine pasto.

 

 

 

Pubblicato da la mia cucina gluten free

Benvenuti nel mio blog... qui troverete tante ricette tutte, naturalmente, gluten free... Ho scoperto di essere celiaca a 37 anni e da quel giorno ho fatto e rifatto tutto ciò che di commestibile i miei occhi hanno visto... non è stato facile, ma non mi sono data per vinta... oggi dopo un pò di anni dico che la celiachia non è poi così brutta come avevo pensato all'inizio! Non sono una cuoca, tutt'altro, sono un consulente finanziario... quindi tutti... con un pò di buona volontà... possono cercare di raggiungere un obiettivo: le pari opportunità in tavola!!!

Una risposta a “Fichi caramellati”

I commenti sono chiusi.