Cannelloni ripieni – Rossi e bianchi

In questo periodo si avvicinano due feste importanti e belle, che quest’anno quasi si sovrappongono: Carnevale e San Valentino. Le cucine sono in fermento, e ognuno prepara le sue specialità. Voi cosa preparate per il Carnevale? Qualunque cosa fritta va bene, potete trovare qui la mia versione delle chiacchiere di Carnevale.

Come primo il giorno di Carnevale – che a casa mia si festeggia il Martedì Grasso, cioè il martedì prima delle ceneri – si usa preparare i cannelloni ripieni. Con l’occasione vi presento due varianti di cannelloni, che cambiano per il ripieno ma non per il metodo di preparazione.

In base al tempo – e alla voglia – che avete a disposizione potete utilizzare la pasta fatta a mano, di cui trovate la mia ricetta qui, oppure utilizzare i cannelloni secchi che si trovano al supermercato. Quello che vi consiglio è comunque dare il “bagno” alla pasta: dopo aver realizzato la sfoglia sottile di pasta (diciamo grado 4 della sfogliatrice) tagliatela in tanti rettangoli regolari di misura circa 10×4 cm e bolliteli per 1-2 minuti in acqua salata, poi calateli pochi per volta in una ciotola piena di acqua fredda e stendeteli su un panno pulito ad asciugare.

Cannelloni Ripieni

cannelloni

Gli ingredienti

  • 1 dose di pasta fresca all’uovo come da ricetta
  • oppure 500 g di cannelloni secchi
  • 500 g di ricotta di bufala
  • 200 g di carne macinata
  • 1 scamorza o altro formaggio filante
  • Sale e pepe e olio extravergine d’oliva q.b.
  • 1 dose di besciamella come da ricetta
  • 500 ml Passata di pomodoro
  • 200 g di funghi champignon
  • 50 g di pan grattato
  • 2 uova

La preparazione

Preparare la pasta fresca come da ricetta e darle il bagno. Se si utilizzano i cannelloni già pronti non c’è bisogno di preparare la pasta in modo particolare.

Preparare il sugo con la passata di pomodoro, nel modo in cui preferite. Fate soffriggere la carne macinata in un padellino con olio e aglio precedentemente soffritto; in un altro padellino far soffriggere il burro con l’aglio e poi aggiungere i funghi e far cuocere 10 minuti con il coperchio girando di tanto in tanto.

Preparare la besciamella come da ricetta.

In una ciotola amalgamare  la ricotta con la carne macinata e aggiungere 1 o 2 uova a seconda della consistenza dell’impasto. Dipende soprattutto dal tipo di ricotta che usate: io uso quella di bufala, che è già di per sè molto cremosa, per cui potrei addirittura omettere del tutto l’uovo. La consistenza dev’essere densa ma al tempo stesso morbida.

Per fare i cannelloni bianchi separate il composto di ricotta in due ciotole, e in una delle due aggiungere i funghi; se volete farli solo rossi lasciate il composto così com’è, se invece volete farli tutti bianchi usate il doppio dei funghi e aggiungeteli a tutta laricotta.

Predisporre due teglie: in quella per i cannelloni rossi stendere uno strato di sugo di pomodoro uniforme, in quella per i bianchi uno strato di besciamella allungata con un pò di latte. Riempire i cannelloni dalle due estremità con un cucchiaino o con la sac a poche per quelli pronti, invece per quelli freschi disporre un pò di ripieno in un rettangolino di impasto e arrotolare a forma di cilindro. Continuare con tutti i cNnelloni, seguendo lo stesso procedimento per i rossi e per i bianchi. Quando saranno finiti, ricoprire i bianchi com besciamella, pepe qb pan grattato e scamorza, mentre i rossi andranno ricoperti con sugo, besciamella e scamorza.

Fate cuocere in forno caldo a 200 gradi per venti minuti o finchè saranno belli morbidi e dorati; va bene anche il forno ventilato.

Servire ben caldi!

Print Friendly, PDF & Email


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.