Torta caprese all’arancia senza glutine

torta caprese all'arancia senza glutine

Torta caprese all’arancia senza glutine

Una versione alternativa della classica caprese la torta caprese all’arancia senza glutine è un dolce goloso e profumato. Un abbinamento perfetto quello delle mandorle con gli agrumi che trova la sua massima definizione nella caprese a limone ma che rende altrettanto bene con il profumo intenso e dolce delle arance. L’abbinamento con gli agrumi rende, poi, questa versione bianca della caprese molto più fresca e leggera, sia in termini di gusto che di consistenza, della classica torta caprese al cioccolato, ancora più goduriosa. Ne risulterà una fetta golosa che grazie all’utilizzo del succo d’arancia e della scorzetta di arancia assume un colore aranciato, l’utilizzo della buccia naturalmente richiederà che le arance siano preferibilmente biologiche. Se volete una versione più economica della torta caprese potete prepararla in versione al cioccolato fondente con le noci che sarà ugualmente golosa.torta caprese all'arancia senza glutine

Ingredienti per la torta caprese all’arancia senza glutine:

  • 160 gr di farina di mandorle
  • 40 gr di fecola di patate
  • 4 uova
  • 100 gr di burro
  • 130 gr di cioccolato bianco
  • 90 gr di zucchero a velo
  • la scorzetta grattugiata di 2 arance
  • il succo di 2 arance
  • la buccia di un limone grattugiata
  • 2 cucchiaini di lievito per dolci
  • una tazzina di grappa (facoltativo)

Preparazione della torta caprese bianca con arancia senza glutine:

Per la realizzazione della caprese all’arancia senza glutine basterà procedere per step e ottenere un ottimo risultato.
Innanzitutto tritate le mandorle fino a farle diventare farina.
Tritate il cioccolato bianco e poi fatelo fondere a bagnomaria in un tegamino insieme al burro.
Separate i tuorli dagli albumi, tenendo i tuorli da parte.
Quindi montate gli albumi a neve ben ferma con 50 g di zucchero a velo.
Una volta che il burro ed il cioccolato sciolti si saranno intiepiditi, aggiungete i tuorli d’uovo, la, grappa, il restante zucchero e amalgamate in modo che il composto diventi spumoso.
Aggiungete a questo punto le polveri compresa la farina di mandorle e il lievito. Amalgamate bene e aggiungete
E a questo punto, incorporare al resto dell’impasto, mescolando delicatamente con una spatola e con movimenti dall’alto al basso, gli albumi montati a neve, facendo attenzione a che non si smontino.
Imburrate ed infarinate una tortiera a cerniera.  Quindi versate nella tortiera l’impasto della caprese all’arancia senza glutine e livellate con la spatola.
Preriscaldate il forno a 180° e infornate e cuocete a alla stessa temperatura per 60 minuti circa.
La torta caprese all’arancia senza glutine sarà pronta quando sarà leggermente dorata in superficie e inserendo uno stuzzicadenti al centro della torta ne uscirà asciutto

Una volta pronta fate raffreddare la torta nella tortiera e quando è completamente fredda, allentate il bordo apribile e trasferite su un vassoio.

Prima di servirla spolverate di zucchero a velo vanigliato gluten free e gustatela magari accompagnata con del gelato alla vaniglia o alle mandorle.torta caprese all'arancia senza glutine

Piccolo consiglio: Se non avete uno stampo a cerniera, niente paura, basterà foderare di carta forno il vostro stampo, in questo modo quando andrete a sformare la torta basterà prendere i bordi della carta forno ed estrarla evitando il rischio che si spezzi. Se usate una tortiera di alluminio fate attenzione perchè il fondo troppo sottile potrebbe far bruciare la vostra caprese.

 

 

 

 

 

Pubblicato da la mia cucina gluten free

Benvenuti nel mio blog... qui troverete tante ricette tutte, naturalmente, gluten free... Ho scoperto di essere celiaca a 37 anni e da quel giorno ho fatto e rifatto tutto ciò che di commestibile i miei occhi hanno visto... non è stato facile, ma non mi sono data per vinta... oggi dopo un pò di anni dico che la celiachia non è poi così brutta come avevo pensato all'inizio! Non sono una cuoca, tutt'altro, sono un consulente finanziario... quindi tutti... con un pò di buona volontà... possono cercare di raggiungere un obiettivo: le pari opportunità in tavola!!!