SCACCIATA CON CAVOLFIORE AFFOGATO

Oggi ho deciso di preparare la scacciata con cavolfiore affogato, io non ho aggiunto formaggio extra perchè già c’era quello del cavolfiore. Potete arricchire la preparazione con salsiccia e pomodorini a pezzetti.

SCACCIATA CON CAVOLFIORE AFFOGATO

SCACCIATA CON CAVOLFIORE AFFOGATO

INGREDIENTI PER LA PASTA :

500 gr farina di semola
300 ml Acqua
50 gr Strutto
10 gr Lievito di birra fresco o mezza bustina in polvere
10 gr zucchero
10 gr sale

INGREDIENTIPER IL RIPIENO :

100 gr pepato vecchio
circa 10 olive nere
100 ml circa di vino rosso
olio extravergine d’oliva
1 cavolfiore medio
4 cipolline fresche
sale Q.b
pepe nero Q.b
4 acciughe sott’olio

PREPARAZIONE :

Per prima cosa preparimo il ripieno : tagliate a cimette il cavolfiore lavatelo ed asciugatelo.
Affettate la cipolla, sfilettare le acciughe e tagliate le olive privandole del nocciolo.
In una padella antiaderente dai bordi alti disponete uno strato di cavolfiore la cipolla, le olive, acciughe, pepato vecchio grattugito, sale pepe e olio.
Continuate gli strati nello stesso ordine fino ad esaurimento degli ingredienti.
Versate il vino e mettete il coperchio, lasciate cuocere a fiamma bassa per trentacinque, quaranta minuti circa, scuotendo di tanto in tanto la casseruola!
Adesso occupiamoci della pasta : i nserite nella ciotola della planetaria la farina, in una terrina sciogliere il lievito di birra con lo zucchero e l’acqua tiepida, aggiungete il resto degli ingredienti nella planetaria e lasciate impastare per una decina di minuti, aggiungendo in questo tempo il sale e lo strutto a fiocchetti, lasciate assorbire per bene otterrete un’impasto morbido ed elastico.
Trascorso il tempo di riposo, oleate una teglia io ho usato la 25 cm, ( io l’ho cotta direttamente nella piestra refrattaria rovente ).
Stendere il primo panetto allargando con le mani, adagiare il cavolfiore affogato un filo d’olio e richiudiamo con un altro disco di pasta, facendo attenzione a chiudere bene tutto il bordo, con la punta delle dita.
Create un taglio al centro e per finire oleate, trasferite in forno precedentemente preriscaldato statico a 200 gradi per 30/40 minuti circa o fino a completa doratura.
Io ho scaldato il forno con la pietra refrattaria e successivamente ho adagiato la scacciata, l’ho cotta a 230 gradi statico per 25 minuti.
Sfornate, coprite la superficie con un panno e lasciate intiepidire prima di gustare, io metto sempre un’ altro po di olio prima di gustare.
L’indomani sarà ancora più buona.
Nel bimby basta impastare 4 minuti spiga.
Nel mambo 4 minuti vel. 3
Vi aspetto anche nel mio profilo INSTAGRAM