Le trofie senza glutine

Le trofie senza glutine

Io adoro la pasta fresca e perciò mi sono cimentata nel realizzare  le trofie senza glutine. per noi celiaci è difficile trovare tutti i formati di pasta e talvolta pur trovando formati di pasta senza glutine un po’ più particolari risultano immangiabili. Io che sono buongustaia ed esigente non voglio proprio rinunciare a niente e pur di accontentare il mio palato sglutinato, mi metto ad impastare. Le trofie senza glutine sono state infatti proprio il risultato di una mattinata di lavoro insieme alle orecchiette senza glutine e ai troccoli gluten free…

Non è poi così difficile ecco cosa occorre e come fare…trofie senza glutine

Ingredienti:

  • 250 gr di farina per pasta fresca della Nutrifree o Molino Dallagiovanna
  • un uovo
  • 120 gr acqua circa
  • sale qb

Preparazione:

Io come mio solito uso il Bimby per l’impasto per cui le indicazioni sul procedimento di impasto sono relative al suo utilizzo ma nulla vieta che potete usare una impastatrice o uno sbattitore oppure semplicemente il metodo della nonna della farina a fontana.

Mettete nel boccale del Bimby tutti gli ingredienti previsti per la ricetta delle trofie senza glutine e fate lavorare modalità spiga per 3 minuti.

Specifico che può capitare che dovrete aumentare anche se di poco l’acqua o diminuirla in quanto il tutto dipende dal grado di umidità della farina. Importante che alla fine ne risulti un impasto sodo e amalgamato.

A questo punto trasferite l’impasto sulla spianatoia, tagliatene un pezzo e ricavatene dei salsicciotti. Allungateli rotolandoli sulla spianatoia fino a farli diventare dello spessore di un dito. Infine, tagliateli in tanti dadini.

A questo punto da ciascun dadino otterrete una trofia. Precisamente allungate ciascun dadino e poi rotolatelo tra i palmi delle mani o, in alternativa, trascinate in avanti e poi all’ indietro sulla spianatoia.trofie senza glutine lisce

Se poi volete le trofie senza glutine rigate basterà utilizzare il tagliere di legno per ottenere la rigatura.trofie senza glutine rigate

Le potrete conservare qualche giorno in frigo o congelare.

Al momento di prepararle, ovviamente, le lessiamo in acqua salata e, a questo punto… a voi la scelta del condimento più appropriato, sempre nell’ottica di mangiare ciò che più il nostro palato desidera.

Ecco le mie preferenze per condire le trofie senza glutine: trofie al pesto genovese o di pistacchi o di noci oppure trofie con salmone o ancora trofie zucca e noci…

                                                                                                                     by Annagaia

 

 
Precedente Pizza senza glutine integrale Successivo Crema pasticcera senza glutine