Cannolo fritto senza glutine

Cannolo fritto senza glutine

Un esperimento ben riuscito il cannolo fritto senza glutine… Voi l’avete mai provato? A me è sempre piaciuto tantissimo e nella mia vita glutinosa era la mia colazione preferita insieme alla zeppola fritta o graffa dir si voglia… Per questo alla prima occasione mi son messa all’opera a friggere, questo piccolo peccato di gola per la colazione o la merenda…cannolo fritto senza glutine

Ingredienti per i cannoli fritti senza glutine con lievito di birra:

  • 250 g di agluten
  • 250 g di farina Bi Aglut per pane
  • 2 uova
  • 50 g di zucchero
  • 40 g di burro morbido
  • qualche goccia di 1 limone e la buccia grattugiata
  • 1 pizzico di sale
  • un cubetto lievito di birra
  • 250 g di latte
  • zucchero vanigliato e zucchero semolato per spolverizzarle
  • Crema chantilly
  • Crema al cioccolato

Preparazione:
Per la preparazione io ho usato la macchina del pane, ma potreste utilizzare anche altri tipi di impastatrice o impastare a mano. In quest’ ultimo caso importante è amalgamare bene tutti gli ingredienti, quindi impastate in una ciotola e quando l’impasto sarà compatto trasferitelo sulla spianatoia. In qualsiasi modo vorrete procedere, fate sciogliere prima il lievito nel latte, quindi aggiungete lo zucchero, poi la farina e poi gli altri ingredienti. Amalgamate bene tutto e lasciate lievitare l’impasto dei cannoli fritti senza glutine per 2- 3 ore. La lievitazione può avvenire in forno spento con luce accesa o in un luogo in cui non ci siano correnti d’aria.
A questo punto viene il bello, l’impasto sarà abbastanza morbido e con delicatezza lo dovrete scaravoltare sul piano di lavoro infarinato, facendo attenzione a non farlo sgonfiare.

Suddividete l’impasto in tanti pezzi di circa 60 g l’uno o 90 g  se volete cannoli fritti senza glutine più grandi. Con l’aiuto di un pò di burro fuso ricavate da ogni pezzetto un salsicciotto del diametro di un dito e della lunghezza di 15 cm circa. Quindi ungete con il burro degli stampi per cannoli, attorcigliategli intorno il salsicciotto ed ecco che i cannoni fritti senza glutine iniziano a prendere forma.

Riponete i cannoli su una teglia foderata di carta forno e mettetele nel forno spento con la luce accesa a lievitare fino al raddoppio, ci vorrà un’ora circa.
A lievitazione ultimata, iniziate a scaldare l’olio di semi. Prelevate dalla carta forno ogni cannolo fritto senza glutine e quando l’olio sarà ben caldo, immergete i cannoli con tutto lo stampo inserito. Friggetene uno per volta, rigirandoli più volte in modo che si dorino da tutti i lati.cannolo fritto senza glutine

Una volta cotti prendeteli con la schiumarola, poggiateli su della carta assorbente e una volta raffreddati estraete dall’ interno lo stampo. Farciteli con della crema chantilly o con della crema al cioccolato, passateli nello zucchero a velo e zucchero semolato mixato e dopo averli gustati leccatevi le dita…
                                                by Annagaia

 
Precedente La zuppa di Santa Lucia ('a 'mmisca) Successivo Panettone gastronomico senza glutine