Scrigno Stregato al Cioccolato, cosa custodireste in uno scrigno se non cose preziose? Ecco a voi uno scrigno stregato al cioccolato tempestato di ‘rubini’…di fragoline di bosco, più prezioso di così?

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Scrigno Stregato al Cioccolato

Perchè stregato? Semplice:perchè l’ho aromatizzato con lo Strega.

E’ un dolcetto goloso, col guscio di semplice pastafrolla farcita da una ganache al cioccolato e una cascata di fragoline di bosco…non divideteli con nessuno…ognuno avrà il suo da assaporare… lentamente… sennò finisce presto…

Ma vogliamo vedere come ho fatto?

Ingredienti:

pasta frolla

500 gr. di farina00

200 gr. di zucchero

200 gr. di burro

2 uova

50 ml. di Strega

una bustina di lievito paneangeli

Per la ganache al cioccolato

250 ml. crema di latte

250 gr. cioccolato fondente

60 gr. burro

riscaldare la crema di latte

unire il cioccolato a pezzettini

far sciogliere sul fuoco

unire il burro

amalgamare

spegnere

far raffreddare

montare con le fruste

 

Inoltre

 

pezzetti di pandispagna

Strega

qualche tavoletta di cioccolato al latte

fragoline di bosco

Procedimento:

Impastare la frolla con gli ingredienti indicati e stenderla sottile col mattarello, rivestire esternamente degli stampini a mezza sfera capovolti, io ho usato quelli delle delizie al limone,infornarli percirca 15 minuti a 180° in forno preriscaldato.

Formare anche dei dischetti di frolla del diametro delle formine e infornare

Farle raffreddare prima di sformarle, farcire con la ganache e pezzetti di pandispagna imbevuti di Strega, chiudere coi dischetti di pastafrolla.

Sciogliere una tavoletta di cioccolato al latte e colare sullo scrigno posizionato su una gratella per recuperare il cioccolato che cola.

Tempestare coi ‘rubini’ di fragoline di bosco mentre il cioccolato è ancora morbido e far solidificare in frigo per qualche ora e poi completare con una spolverata di zucchero a velo.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Che ne dite è abbastanza prezioso?

Ma soprattutto è buonissimo col suo ripieno ‘stregato’

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.