Torta tiramisù

Utilizzando come base il pan di spagna che ho preparato QUI, per il compleanno di mia sorella ho preparato una torta semplice e d’effetto, che non toglie nemmeno troppo tempo per essere decorata: la torta tiramisù!

E’ un pan di spagna bagnato col caffè e farcito con la stessa crema usata per fare il tradizionale tiramisù; si può decorare a piacimento ricoprendola interamente di panna e decorandola con la panna o con la pasta di zucchero, ma io ho preferito dar vita ad una torta che ricordasse un mega tiramisù, anzi vi dirò di più: in un paio d’ore ne ho preparate due, una per pranzo e una per cena, con il minimo sforzo!

fettatiramisù

Ma ora passiamo alla ricetta:

1 pan di spagna (di cui trovate la ricetta qui), 1 dose di crema al mascarpone (che trovate qui), 1 caffettiera intera grande di caffè, Zucchero q.b., Cacao Amaro q.b., Pavesini (1 confezione).

Il giorno prima preparare il pan di spagna secondo la ricetta indicata.

Preparare la crema e porla in frigorifero a raffreddare. Prendere il pan di spagna fatto raffreddare bene e tagliarlo in tre strati dritti con un coltello lungo. Preparare il caffè e farlo raffreddare bene, poi porlo in un piatto, zuccherarlo, e aggiungere all’occorrenza un po’ d’acqua.

Disporre il primo strato di pan di spagna su un vassoio rotondo da portata, e bagnarlo a poco a poco con il caffè; deve risultare umido, ma non zuppo, e omogeneamente ricoperto dal caffè (è facile vederlo perché ovviamente il colore cambia). A questo punto, versare uno strato omogeneo di crema sul primo strato già bagnato col caffè, e distribuire uniformemente su tutta la superficie. Bagnare il secondo disco di pan di spagna e capovolgerlo col lato bagnato sulla crema appena distribuita. Procedere così bagnando il secondo strato, aggiungendo la crema e capovolgendo il terzo disco bagnato sulla crema.

Bagnare infine la “calotta” della torta, ovvero l’ultimo strato (quello che solitamente viene ricoperto con la panna) e distribuirvi sopra la crema, lasciandone un paio di cucchiai.

Livellare i bordi della torta e ricoprirli con un finissimo strato di crema, giusto per far si che i pavesini vi si attacchino e rimangano “incollati” al bordo; il passaggio è molto semplice, i pavesini non vanno imbevuti né altro, semplicemente attaccati al bordo della torta, e questo è possibile grazie al leggero strato di crema.

Spolverare la superficie della torta con del cacao amaro e stringere il tutto in un nastro.

torta tiramisù

Buon appetito e buona festa!

Print Friendly, PDF & Email


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.