Struffoli senza glutine

Struffoli senza glutine

Come ogni anno è il momento degli struffoli, per me struffoli senza glutine, naturalmente.

Da brava campana son cresciuta vivendo ogni anno questa tradizione… il profumo dell’impasto fritto, con l’aggiunta degli aromi della vaniglia, dell’arancia… e non dimentichiamo un pochetto di grappa.

Nel frattempo che ve lo descrivo, ne ho fatti già un chilo e mezzo tra, sglutinati e non… e chissà che non mi toccherà farne altri… ma sono troppo buoni e… anche loro fanno IL NATALE !!!struffoli senza glutine

Ingredienti per l’impasto:

  • 350 grammi di farina senza glutine (ho usato 220 gr di farina L’altro gusto per dolci e 130 gr di farina Mix C della Schar)
  • 3 uova grandi
  • 1 cucchiaio colmo di zucchero
  • 50 grammi di burro
  • scorza di mezzo limone grattugiata
  • scorza di mezza arancia grattugiata
  • un pizzico di sale
  • una tazzina di grappa
  • una punta di lievito per dolci
  • qualche goccia di vaniglia
  • olio di semi per friggere

Occorrente per la decorazione:

  • 500 grammi di miele
  • confettini colorati senza glutine
  • cedro e arancia canditi

Procedimento:

Come per buona parte delle mie preparazioni, anche per la preparazione degli struffoli senza glutine ho usato il Bimby. Innanzitutto ho fatto tritare la scorza di limone e di arancia, con una parte di zucchero, per qualche secondo a velocità 7/8. Quindi ho aggiunto nel boccale gli altri ingredienti: la farina, lo zucchero, il sale, la scorza del limone e di arancia, le uova, il burro ammorbidito, il lievito e la grappa.

Formare una palla e metterla a riposare per un’ ora almeno.

Riprendere l’impasto e lavorarlo velocemente, quindi dividerlo in panetti dai quali ricavare tanti bastoncini spessi più o meno come un dito.Tagliare i bastoncini per ottenere tante palline che dovranno essere fritte.

Quindi far scaldare l’olio alla temperatura ottimale, immergete uno struffolo, quando viene a galla, la temperatura è giusta per la frittura. Quindi, un pò alla volta tuffate gli struffoli senza glutine nell’olio fino a farli dorare, una volta scolati poggiarli in una ciotola. Una volta fritti tutti è il momento di guarnirli (fase che si può rimandare anche al giorno successivo).

Scaldare a bagnomaria il miele e versare sugli struffoli sistemati in una ciotola. Aggiungere le scorzette di arancia candite e, quando è tutto ancora morbido, sistemare su un piatto da portata… Un’arancia al centro e una golosa corona di struffoli tutta intorno. Se è necessario aggiungere altro miele caldo a caduta e ricoprire gli struffoli di confettini colorati, cedro e arancia canditi.

Felice Natale…

                                                       by Annagaia

Qualche consiglio: Nel friggere gli struffoli senza glutine c’è la difficoltà di tenere a bada l’olio, quando comincia a schiumare, ma tranquille, ho scoperto che, per evitare tutta quella schiuma, basta utilizzare una pentola bella alta con un colapasta in acciaio all’interno… cuocendo pochi struffoli per volta et voilat. Poi se voi avete altri segreti attendo le vostre indicazioni in merito… perchè in cucina, così come nella vita, non si finisce mai di imparare!

struffoli senza glutine

 
Precedente Arancini di riso alla marinara Successivo Pandoro senza glutine

19 commenti su “Struffoli senza glutine

I commenti sono chiusi.