Peperoni ripieni senza glutine

Peperoni ripieni senza glutine della suocera

Un vero peccato di gola i peperoni ripieni senza glutine, che in versione gluten free li prepara spesso mia suocera che quando prepara i peperoni pensa anche a me… A me piace quella consistenza polpettosa dell’interno dei peperoni a tratti umida perché impregnata dell’acqua di vegetazione che i peperoni rilasciano in fase di cottura… Che dire una vera delizia!

peperoni ripieni senza glutine

 

Ingredienti per tre persone:

  • tre peperoni rossi medi
  • 200 gr circa di pane raffermo senza glutine
  • 100/150 gr di carme macinata
  • 2 uova
  • 2 cucchiai di pecorino romano grattugiato
  • una manciata di olive schiacciate
  • pepe
  • olio Extra Vergine di Oliva

Procedimento:

Mettere il pane raffermo ad ammorbidire in acqua.
Lavare, tagliare la calotta e svuotare dai semi i peperoni.
Fare un composto amalgamando, il pane strizzato, la carne, il formaggio, le uova, le olive ridotte a pezzetti.

Aggiustare di sale e di pepe. 

Riempire i peperoni con questo composto, compattandolo ben bene all’interno.

Friggere i peperoni in una padella antiaderente girandoli dai vari lati e anche a testa in giù in modo che anche la polpetta che fuoriesce dal peperone si rosoli bene. Ci vorranno circa 30 minuti.

Dopodiché mettere i peperoni ripieni senza glutine in una teglia e passarli in forno senza olio (visto che sono già fritti) e lasciarli rosolare per altri 15 minuti circa a 200°.

Servire i peperoni caldi e magari tagliati a fette per accompagnare una buona fetta di formaggio o interi come piatto unico… In effetti i peperoni ripieni senza glutine io li preferisco proprio come piatto unico!

Se non avete a disposizione del pane raffermo… cosa abbastanza probabile per noi celiaci che congeliamo anche un tozzo di pane per quello che costa… per riempire i peperoni ripieni senza glutine, potremmo utilizzare del pangrattato gluten free o del pangrattato di mais, senza l’ammollo in acqua naturalmente. In quest’ ultimo caso, quindi, assorbendo molti liquidi per rendere l’impasto malleabile potrebbe essere necessario l’aggiunta di un filo di olio o di un’altro uovo…

Buon appetito

                                                                                                      by Annagaia

 
Precedente Pasta frolla al cacao senza glutine Successivo Crostata ai tre cioccolati senza glutine