Le chiacchiere!

Le chiacchiere

Il Carnevale si avvicina e c’è bisogno di chiacchiere!

E io, che intanto mi godo gli ultimi giorni di vacanza, ne ho approfittato, come ogni anno, per preparare le chiacchiere. Sono contenta oggi di proporvi una ricetta di sicura riuscita che mi ha tramandato mia nonna; l’impasto dev’essere morbido, ma non appiccicoso nè friabile, bensì facile da lavorare. Per realizzarle vi servirà la nonna papera, quello strumento che serve per avere una sfoglia sottilissima.

20140222-114929.jpg

Gli ingredienti sono:

500 g di farina, 50 g di burro, 50 g di zucchero, 3 uova, mezzo bicchiere di birra, 1 bustina di vanillina, 2 cucchiaini di lievito per dolci, 1 lt di olio di semi

Io ho fatto andare nel bimby a spiga per 3-4 minuti. Per farlo a mano, disporre la farina a fontana setacciata con lievito, vanillina e sale, aggiungere al centro le uova e il burro a tocchetti; impastare per una decina di minuti velocemente, senza far riscaldare l’impasto, finchè questo diventerà morbido e liscio.

Far riposare l’impasto una trentina di minuti. Questo passaggio non è obbligatorio, ma diventa quasi naturale, perchè ottenuta la palla di impasto, dovrete dividerla in una decina di pezzi, e iniziare dal primo.

Preso il primo pezzo, appiattirlo un pò, spolverizzarlo con della farina e passarlo nella nonna papera al grado uno; ripiegarlo un po su se stesso e passare in tutti i gradi fino al 5; se la sfoglia dovesse allungarsi troppo, tagliatela a metà e passatene una metà per volta; se dovesse rompersi o crearsi qualche buco, ricompattatela e iniziate daccapo.

Quando ottenete la sfoglia al grado 5 della macchina, armatevi di una rotella dentellata e tagliate le chiacchiere, ricavando dalla sfoglia dei rettangoli. Create sempre con la rotella un taglio al centro, che renderà le chiacchiere più carine, ma soprattutto vi avvantaggerà per la cottura. Sollevate la chiacchiera, girate una delle estremità all’interno della fessura e riponetela; fate così con tutte le chiacchiere e tutte le sfoglie.

Quando avete quasi finito, preparate una padella capiente con dell’olio di semi, e ponetela sul fuoco alto. Immergete dopo un pò un ritaglio di chiacchiera per verificare se l’olio è pronto: lo sarà quando si creeranno delle bollicine che fanno salire a galla la chiacchiera. Immergete velocemente 3-4 chiacchiere per volta, giratele una volta sola dopo uno o due minuti. Devono essere belle dorate, ma non devono cuocere molto a lungo, altrimenti diventano dure.

Quando sono cotte, toglierle dall’olio con una forchetta (se avete fatto bene il “risvolto”, la forchetta entrerà giusto dentro la fessura, così da permettervi di poterle togliere agilmente dall’olio) e riporle in uno scolapasta foderato di carta assorbente, e calare subito nell’olio bollente le prossime quattro.

Di volta in volta poi, riporre le chiacchiere già cotte in un vassoio, per fare spazio a quelle che devono scolare dall’olio in eccesso. Spolverizzare con abbondante zucchero a velo.

Volendo, si può far sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente e immergervi dentro le chiacchiere quando è ancora caldo: questo solidificherà, creando una patina cioccolatosa che rende ancora più goduriose le chiacchiere.

Buon appetito e buon carnevale!

Print Friendly, PDF & Email


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.