Filetti di Maiale alla Marygio

I filetti di maiale alla Marygio…li ho chiamati col mio nome…sono tenerissimi  e saporiti,, a prova di nonna senza denti, cotti in padella coi peperoni! in casa mangiamo poca carne, chi legge regolarmente il mio blog infatti avrà notato che ho poche ricette di carne ma questi filetti erano così invitanti al reparto carni che ho steso la manina automaticamente. Si sa che se la carne è ‘buona’ non occorre lavorarla in modo elaborato perciò ho deciso di farli semplicemente scottati in padella su un letto di peperoni; e a voi piace la carne?

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 Filetti di Maiale alla Marygio

I requisiti di un buon piatto di carne sono indubbiamente la tenerezza e il sapore e sinceramente non ho ancora trovato un macellaio che mi soddisfa e voi?

Sarebbe bello parlare un po’ dei tagli della carne che hanno nomi diversi per lo stesso pezzo, a seconda di dove abitate, avete notato che quando andate in vacanza da qualche parte il macellaio non sa cosa chiedete? Buffo vero?

Ma torniamo ai miei filetti, volete sapere come ho fatto?

Intanto questi sono gli ingredienti:

un filetto di maiale

sale

olio extra vergine di oliva

peperoni rossi e gialli

uno spicchio d’aglio

un mazzetto di rucola

Procedimento:

Ho tagliato i peperoni ad anelli sottili e li ho ripassati in padella con aglio e olio a fiamma viva senza farli troppo cuocere, ho salato alla fine e li ho sistemati in teglia lasciando l’olio di cottura nella padella.

Intanto ho legato le fette di filetto, alte circa due dita, con spago da cucina affinchè la carne rimanesse bella compatta. Le ho mese nella padella dei peperoni e le ho sigillate bene facendo fare una bella crosticina croccante intorno a fiamma alta per pochi minuti.

Unico appunto è di non bucherellarli con la forchetta e salare solo a fine cottura altrimenti escono i succhi e diventa una ”sola”

Poi le ho sistemate in teglia sugli anelli di peperoni e lasciati in attesa coperti con la stagnola. Quando ho servito il primo piatto ho acceso il grill e infornato un attimo per riscaldarli irrorandoli col sughetto di cottura, e qui bisogna fare attenzione che non passi il tempo di cottura altrimenti diventano duri, poi c’è a chi piacciono al sangue, a chi a cottura media…a voi la scelta!

Ho eliminato lo spago e servito con un ciuffo di rucola, che dite non sono semplici? Ci ho messo di più a scrivere che a prepararli certamente!

E questo è il piattino per voi che avete la pazienza di leggermi!

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.