EXPO 2015 Arriviamo! In viaggio con Italo… destinazione Expo 2015…ci siamo… l’avventura è iniziata…siamo elettrizzati…EXPO fra un po’ arriviamo!!!

28 maggio 2015,  ore 16,34  Partenza da Salerno per Milano Porta Garibaldi!

Alla stazione di Salerno Italo era già li ad attenderci:

20150528_160317

 

Eravamo tutti ad  aspettare l’apertura delle porte, ma noi non sapevamo in quale carrozza andare perchè avendo comprato il biglietto su internet avevamo solo il codice di partenza, dovevamo attendere l’arrivo del capotreno.
Ne ho approfittato per inquadrare la bestia da un’altra angolazione:

 eccoci nella carrozza 10 n°3 e 4.

Un po’ di confusione solo a Napoli, come normale, anche gli aerei quando sorvolano Napoli vanno in vibrazione. E poi la pace.

Tutto bene, fa impressione solo quando leggi sul display…300 km orari…

La connessione c’è ma va e viene mentre la nostra meravigliosa Italia sfila in passerella sotto i nostri occhi …

20150606_121915

20150605_175918

20150605_164859

20150605_192932

20150607_172903

 

Se potete, andateci anche se ci sarebbero tanti motivi per darvi un consiglio diverso!

La Lontananza per alcuni potrebbe essere un problema, ma visto che stanno arrivando in Italia da tutte le parti del mondo non abbiamo scuse.

E’ vero, il caldo per tanti potrebbe essere fonte di scoraggiamento, ma l’Expo’ rimarrà fino a ottobre, e quindi ci si può organizzare e mettere da parte i soldini del biglietto che non è poi tanto accessibile a tutti!.

Infatti detto fra noi i prezzi di entrata, ma anche di vendita di prodotti e di alimenti sono vergognosi. Pensate che una pizza margherita e una birra alla spina costava 15 Euro…Ma si può? Lo vogliamo chiamare un furto?

Ma invece vi dico: Se potete, andateci!

Siamo stati accolti così!!!

20150603_103925

 

20150603_113556

20150603_113612

L’albero della vita!

Questa foto è presa dal web

E’ una esperienza di vita! Si vedono tante cose interessanti, si imparano strategie di vita alternative. E un’occasione unica per vedere altre civiltà e altri popoli.
Quando entrate in un padiglione, forse ci rimarrete 15-20 minuti, ma vi sembrerà veramente di essere in quel paese. Ne respirerete il clima, ne apprezzerete le diversità.

La terra è un pianeta straordinario di cui conosciamo ancora pochissimo, ma quello che riusciamo a percepire è meraviglioso. La vita è un dono straordinario, non dovrebbe essere sprecata.
Il fatto che la stragrande maggioranza della gente intorno a noi, tratti tutto con superficialità, e preferisca non vivere veramente, ma sprecare il proprio tempo senza costrutto, non dovrebbe costringerci a comportamenti analoghi.

Una visita all’Expo’, se verrà programmata in modo intelligente, può essere per voi e per la vostra famiglia un momento di crescita e di riflessione.

LA PRIMA ALL’EXPO !

La prima è andata! Faticosissima sicuramente.
Quaranta minuti per arrivare ai cancelli. Quaranta minuti per entrare a causa della folla traboccante.
E via per il decumano cioè la strada principale su cui a destra e sinistra si affacciano i padiglioni. Pensate che solo per percorrere il decumano ci vogliono circa quaranta minuti.

20150603_113246

20150603_111009

20150603_113350

Quante esposizioni era possibile visitare? Poi è cominciato anche il caldo! Siamo riusciti
comunque a  visitare i padiglioni di:

Vietnam-Argentina-Spagna-Francia-Cina.

Poi siamo stati a visitare il padiglione dei vini d’Italia, della coop, della Coldiretti.
E soprattutto ci è piaciuto il padiglione zero, italiano.

Questo era umanamente possibile fare! Volevamo visitare il padiglione dell’Italia ma c’erano 120 minuti di attesa. Ci siamo fermati un po’ ad ammirare l’albero della vita che ogni secondo cambiava colore senza darmi il tempo di fotografare…

20150603_120057

 

20150604_210825

20150604_210822

20150604_211438

20150604_212247

20150604_211934

20150604_214021

20150604_213653

20150604_213644

20150604_213552

20150604_214249

20150604_214230

20150604_213644

fuochi d’artificio finali…

Palazzo Italia

20150603_115305

 

20150604_203344

Poteva mancare il caffè?

20150604_203030

 

Come sarebbe senza Italia…

20150604_202424

20150604_202350

20150604_202446

20150604_202249

e poi tutte le piante delle varie regioni…

20150604_202552

il soffitto…

20150604_202219

Il pavimento…

20150604_200729

 

La sala degli specchi…fantastica…

20150604_200632

20150604_200653

 

Piazza del Campidoglio a cui si sono ispirati per costruire l’albero della vita!

20150603_123416

20150603_123501

20150603_123519

20150603_121454

I vini italiani

20150603_164602

Il padiglione zero stupendoooooo

20150603_160851

Racconta la giornata tipo di un pastorello

20150603_160557

20150603_163346

e la brutta storia del cibo al macero per non abbassare i prezzi…

20150603_111009

al centro una carrellata di prodotti in esposizione …di plastica…

20150603_154957

20150603_114603

20150603_114448

20150603_111627

20150603_104835

20150603_104821

20150603_104815

20150604_160741

L’unico padiglione in cui ci hanno offerto gratis un biscottino e un cioccolatino: Il Belgio…

20150604_161129

20150604_175435

La Colombia, sorprendente!

20150604_182415

20150604_18240920150604_182328

 

Un video meraviglioso ideato in modo da sembrare di entrare in un ascensore e lungo le pareti scorrevano magnifici paesaggi, da vedere assolutamente!

20150604_175249

20150604_172226

 

E tante altre foto…

 

20150604_154449

E poi sfilate tipo Disneyland, giochi di luce e di acqua, spettacoli musicali, ecc. ecc.

Vale la pena di andarci? Io dico di si! Però bisogna organizzarsi, se no si fa la fine della zanzara che si trovava per caso in una spiaggia di nudisti e non sapeva da dove iniziare.

La città di Milano e l’Expo’ 2015  meritano una vostra visita!

Se potete non andate di mattina. A meno che non sarete i primi ai cancelli, ma per esserci vi dovreste svegliare prima del gallo, vi toccherà fare un ora di fila sotto il sole. E’ pur vero che per fare un po’ di ombra, avevano piantato degli alberi agli ingressi, ma avrebbero dovuto piantarli almeno 5 anni fa, non negli ultimi mesi.
Vi troverete così dentro l’Expo non prima delle 11,00 e stranamente già stanchi. Poi comincerà il caldo. Per entrare nei padiglioni un poco di fila bisogna sempre farla, così vi verrà sete e fame e, se non siete stati previdenti. vi faranno un salasso economico per un panino o una pizza.

Se siete con la famiglia e deciderete di fare un pasto completo allora vi potrebbero saltare le ferie estive.

Una volta arrivati alle 16,00 , dopo 5 ore di Expo’ al sole, se siete come me, sarete già a pezzi. L’ideale sarebbe arrivare all’Expo ben allenati, dopo alcuni mesi di palestra o almeno di camminate intense sotto il sole.

Alla fine  realizzerete di essere riusciti a vedere 4 o 5  padiglioni in tutto e, magari non quelli che volevate vedere, di essere stanchissimi e disposti a pagare qualunque cifra per un pronto ritorno a casa e una doccia ristoratrice.

Convenite che messa così non sembra una bella cosa. Ma una buona notizia per voi c’è. Siccome noi esseri umani non ci dobbiamo preoccupare solo di quello che entra nel nostro corpo, ma anche di quello che esce, sono lieto di farvi sapere che non c’è il problema dei bagni, sono dappertutto e sono soprattutto puliti.
I padiglioni poi sono quasi tutti climatizzati per cui sono un’oasi in cui trascorrere qualche minuto seduti al fresco e imparare anche qualcosa, il che non fa male a chi ama stare sempre ad armeggiare con cellulare e smartphone!
Non venite in auto! Lasciatela  da qualche parte e venite in treno o in metrò. Avrete un pensiero in meno, eviterete il traffico e ulteriori spese.

Allora, se potete, fate come me. Il secondo giorno sono arrivata in Expo alle 15,30 dopo aver pranzato tranquillamente. Sono così entrata senza fare file e il sole non era troppo caldo, e verso sera abbiamo potuto ammirare appieno i giochi di luci e colori illuminati in modo splendido. Ci sarebbe anche la possibilità di fare un biglietto ridotto, entrando dopo le 17,00,  pagherete solo 5 euro. L’Expo chiude alle 23,00. La domenica alle 24,00.  Alle 22,30 abbiamo usufruito del servizio navetta gratis per ritornare alla stazione. A piedi non ce l’avremmo mai fatta.

Ah e vogliamo parlare dell’alimentazione?

Perchè il tema dell’EXPO era proprio quello…le uniche cose commestibili erano nei ristoranti, il resto era in esposizione in purissima plastica; ammetto che col caldo sarebbe stato complicato esporre alimenti veri, anche se i ristoranti ne erano pieni. A onor del vero devo dire che sono rimasta sorpresa infatti nel padiglione belga ci hanno addirittura offerto un biscottino e un cioccolatino gratis.

E ora altre foto!

 

 

20150604_171123

20150604_171020

20150604_170814

20150604_170745

20150604_170617

20150604_165553

20150604_165301

20150604_165206

20150604_164859

20150604_164215

20150604_164157

20150604_163614

20150604_163549

20150604_162842

20150604_162501

20150604_162054

20150604_161743

20150604_161724

20150604_160232

20150604_160201

20150604_160129

20150604_155938

20150604_155634

20150604_155751

20150604_155023

20150604_155340

20150604_155016

20150604_154722

20150603_113246

20150603_111009

20150603_113350

 

4 Commenti su EXPO 2015 Arriviamo

    • Sono contenta che ti sia piaciuto Paola, spero di esserti stata utile, almeno per le mie esigenze mi sono trovata meglio di pomeriggio, poi se quando vai fa più fresco…non ci credo…magari ce la fai ad andare di mattina e fermarti fino a sera tardi quando le luci creeranno un’atmosfera bellissima. Comunque accanto al padiglione Italia fanno un’ottima pizza… #daleccarsiledita 🙂 sono napoletani!!!

  1. Grazie mille per il bel e dettagliato racconto, viene voglia di andarci 🙂
    Ancora grazie.
    ciao Alessia

    • Grazie a te Alessia per essere passata, vacci pure…sai che ho sentito dire che se vai di sera paghi solo 5 euro? e ti danno pure un biglietto omaggio per un altro giorno…
      un bacio
      Maria

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.