Cheesecake More e Limoni

Dopo il successo di quella salata vegetariana ecco la Cheesecake More e Limoni, anch’essa senza burro e senza gelatina animale, con la base al cioccolato.

Cheesecake More e Limoni
Cheesecake More e Limoni

Ecco come ho trasformato le more che mi ha regalato il mio vicino… una vera delizia cari lettori, è semplicissima e veloce da preparare, a parte il riposo in frigo obbligatorio.

Eccola anche ai frutti di bosco

Cheesecake ai Frutti di Bosco
Cheesecake ai Frutti di Bosco

Non sono mai stata un’appassionata di cheesecake perchè non mi piaceva l’idea del sapore del burro fuso nella base e così ho provato a fare diversamente usando il cioccolato e l’esperimento mi è piaciuto, volete provare anche voi?

E allora cosa aspettiamo? Vediamo gli ingredienti della

Cheesecake More e Limoni

Ripieno

  • 250 gr. di ricotta fresca ben sgocciolata dal siero e setacciata
  • 200 gr. di panna fresca (crema di latte)
  • 150 gr. di zucchero frullato con un baccello di vaniglia
  • 3 gr. di agar agar (addensante, essendo vegetariana lo preferisco alla gelatina di origine animale)
  • 100 ml di latte
  • 10 amaretti sbriciolati

Base

  • 300 gr. di biscotti, metà frollini e metà amaretti frullati
  • Mousse all’acqua
  • 200 gr. di cioccolato fondente
  • 100 ml di acqua
  • un cucchiaio di limoncello

Inoltre

Glassa alle more e limoni

  • succo di 2 limoni
  • succo di more
  • acqua totale 200 ml
  • 4 gr. di agar agar

Inoltre

  • una vaschetta di mirtilli
  • una vaschetta di lamponi
  • una vaschetta di fragoline di bosco
  • foglioline di menta
  • mezzo kg. di more

E ora passiamo alla preparazione della

 Cheesecake More e Limoni

  1. Sciacqua le more e mettile a macerare in una ciotola con un cucchiaio di zucchero e il succo dei limoni per almeno un’ora.
  2. Mousse all’acqua: Metti in un pentolino il cioccolato a pezzi e l’acqua e riscalda a bagnomaria per qualche minuto, vedrai che mescolando il cioccolato si amalgama all’acqua, aggiungi un cucchiaio di limoncello. Fai raffreddare e poi monta con lo sbattitore. Da liquido diventerà una mousse ben soda. Unisci i biscotti frullati ottenendo un impasto sodo.
  3. Prendi il vassoio dove servirai il dolce e metti al centro l’anello vuoto di uno stampo a cerniera del diametro di 24 cm. girato sotto sopra* Se la vuoi più alta usa uno stampo più piccolo. Rivesti il bordo con una striscia di carta da forno  Metti l’impasto al cioccolato nel cerchio e compatta col fondo liscio di un bicchiere coprendo la base dell’anello ben livellato. 
  4. Spargi gli amaretti sulla base e metti in frigo il vassoio.
  5. Sciogli bene l’agar agar in polvere (previsto negli ingredienti del ripieno) nel latte freddo in un pentolino mescolando con un cucchiaino o una frustina e poi riscalda, spegni prima che prenda bollore.
  6. Versa in una casseruola la ricotta, ben colata dal siero, e poi setacciata, (io l’ho messa nello schiacciapatate) unisci lo zucchero, e il latte caldo in cui hai sciolto l’agar agar. Amalgama bene il tutto con le fruste, riscalda e porta a bollore  per due minuti mescolando. Non si addenserà subito, tranquilla, va bene così.
  7. Fai intiepidire e poi unisci la panna montata mescolando bene.
  8. Versa il ripieno sulla base spalmando e lisciando la superficie, e metti il vassoio in frigo per almeno 5 ore.
  9. Glassa: Dopo un’ora che le more sono state a macerare nel limone scola le more e unisci acqua al succo raggiungendo 200 ml in totale, unisci l’agar agar previsto negli ingredienti della glassa e mescola facendo sciogliere e poi in un pentolino fai bollire per i soliti 2 minuti. Versa la glassa sul ripieno di ricotta e rimetti in frigo a rassodare ancora per circa 2 ore.
  10. Trascorso il tempo indicato il ripieno si sarà rassodato, sgancia e sfila il cerchio delicatamente eliminando la carta da forno e decora la superficie con le more o i frutti di bosco e foglioline di menta.

Consigli:

*Ti è piaciuto il trucchetto che ho usato di preparare direttamente il dolce sul vassoio? Molto pratico per chi ha timore di spatasciare tutto… é meglio girare l’anello sottosopra così, quando si dovrà sfilare, la scalanatura che serve per incastrare il cerchio della base non rovinerà il bordo del dolce. Per maggior precisione si può rivestire il bordo interno dello stampo con una striscia acetato facendola aderire allo stampo con un velo di burro morbido, e al momento di togliere il cerchio subito si stacca. Io ho fatto con la carta da forno e la fetta non ha un taglio perfetto, ma il sapore…

Chiedimi se mi è piaciuta?

La preferisci salata? clicca qui

 

Cheesecake More e Limoni
Cheesecake More e Limoni

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.