Liquore ai Fichi d’ India. E’ uno dei primi liquori che ho realizzato, mi piace perchè ha il sapore e il profumo di questo delizioso frutto, e che colore!!!

20140923_214800

Liquore ai Fichi d’ India

I fichi d’india non piacciono a tutti per via dei numerosi semini e io per lo stesso motivo li adoro e mi diverto a schiacciarli sotto i denti…lo so sono strana…ma tutto ciò che è croccantino mi piace!

Il fico d’india contiene molte fibre, aiuta a dimagrire, rigenera la flora intestinale e ha proprietà dissetanti ed  energetiche.Tra le proprietà più importanti dei fichi d’India vi è quella depurativa infatti è in grado di favorire l’espulsione dei calcoli renali ed è utile anche per la ritenzione idrica. Lo sapevate che se si raccolgono di mattina sono astringenti mentre se si raccolgono di pomeriggio sono lassativi e che si possono mangiare anche le pale e i fiori? Ma a noi oggi interessano le bucce per fare il liquore!
 E’ buonissimo e prima che i fichi d’india finiscano bisogna che lo prepariamo assolutamente così nel freddo inverno ci riscalderà il cuore!

Ingredienti:

10 fichi d’india

1 lt. di alcool per liquori

1 lt. e 1/2 di acqua

1 kg. e 1/2 di zucchero

1 baccello di vaniglia

Procedimento:
io lo faccio così:
scelgo dei fichi d’india dello stesso colore,o tutti rossi o tutti arancio o tutti gialli così il liquore verrà del colore che preferisco; in questo caso sono di un bel rosso rubino.
Metto a bagno x 3 ore 10 fichi d’india in una bacinella piena d’acqua, così le spine si staccano da sole ed evito fastidiose punture.

20140921_084748
Li sbuccio con forchetta e coltello tagliando prima le due estremità e poi incidendo il frutto per il lungo.
Il frutto lo mangio …e le bucce le taglio a pezzetti e le metto a macerare in 1 lt. alcool x 1 settimana con dentro una bacca di vaniglia spezzettata.
Passata la settimana faccio uno sciroppo di 1 lt.e 1/2 di acqua e 1 kg. e 1/2 di zucchero.
Già vi sento che dite ‘ma è troppooooo’.
Potrebbe essere,infatti io non lo verso tutto subito, sapete perchè? Ci sono dei fichi che non sono troppo saporiti e anche le bucce di conseguenza sono un po’ insapori, allora bisogna correggere la quantità di sciroppo,così il giorno dopo lo assaggio e se necessario lo correggo aggiungendone ancora un po’ però un litro di acqua e uno di zucchero ci va di sicuro, poi aumentate di 100 gr, alla volta se non ha troppo sapore mescolando bene prima di assaggiare.

20140923_214723

Alla fine filtro e imbottiglio; questo liquore si può bere subito e va consumato ben freddo. Io di solito lo conservo in freezer  avvolgendo la bottiglia in un foglio di stagnola perchè la luce lo fa un pò scolorire,ma il sapore non cambia,è ottimo!

Volendo si può mettere in alcool anche il frutto schiacciato,infatti ho provato anche così x vedere la differenza(è sempre bene accertarsi per migliorare,no?)
Il sapore è uguale quindi sapete che faccio? I fichi me li pappo e uso solo le bucce… eheheh
Buona preparazione!

20140923_214814

ps
consiglio di usare fichi d’india belli sodi e sani e non troppo morbidi o stra-maturi altrimenti il liquore prende un brutto sapore.

20140923_214800Non è buonissimo? Oserei dire …fichissimo…

 

4 Commenti su Liquore ai Fichi d’ India

    • ahahahah Simona, comprati al Famila un supermercato, la manina invece non è in vendita… è di mio marito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.