Ventagli di Pasta Fresca. Mi è tornata prepotente la voglia di impastare e in frigo vedo le melanzane e i formaggi, allora ecco i ventagli di pasta fresca!!

20140908_150333

Ventagli di Pasta Fresca

Quest’anno le melanzane abbondano e bisogna trovare il modo di prepararle diversamente per non stancarci di consumarle. Nella dieta le melanzane sono importantissime perchè saziano con poche calorie, naturalmente questo piatto non è dietetico perchè ci sono anche i carboidrati e i formaggi però la pasta e i grassi consumati insieme a verdure e ortaggi ricchi di fibre non vengono assorbiti tutti nell’intestino, per cui abituiamoci a preparare primi piatti con tante verdure e ne gioverà anche la linea e la salute!

Ingredienti:

Per la sfoglia

300 gr. di semola rimacinata

150 ml. di acqua

Ripieno

due melanzane lunghe

200 gr. di ricotta di pecora

100 gr. di caciocavallo stagionato

basilico

pomodorini piccadilly

sale

olio extravergine di oliva

due spicchi d’aglio

Procedimento:

Per la sfoglia lavorate la farina impastandola a lungo con l’acqua per sviluppare il glutine, non aggiungete altra acqua ma se sembra troppo asciutta fate un po’ riposare l’impasto coperto da una pellicola e poi riprendete a impastare, vedrete che otterrete un bell’impasto liscio ed elastico.

Per il ripieno prendete il riga limoni e spellate un po’ le melanzane conservando le bucce che userete per decorare, con le melanzane fate una dadolata che lascerete asciugare in padella antiaderente dapprima senz’olio in modo che poi non assorbiranno molto olio, tagliatele piccole perchè sarà più facile farcire i ventagli. Aiutatevi con una spatola per rosolare da tutte le parti le melanzane, poi unite solo un filo d’olio per insaporirle, sale e un piccolo spicchio d’aglio tritato finemente.

La cottura è brevissima, al massimo 10′, fate raffreddare e unite il caciocavallo a scagliette e la ricotta, non lavorate troppo l’impasto ma amalgamate con la forchetta per non far diventare il tutto come l’impasto delle polpette, per capirci; unite il basilico spezzettato a mano e farcite la sfoglia che avrete precedentemente steso e tagliato col coppapasta tondo grande. Chiudete i ventagli a mezzaluna e unite il contorno coi rebbi di una forchetta, metteteli in piedi premendo leggermente sul fondo per creare la base. Tuffateli in acqua bollente salata e appena salgono a galla sono pronti per essere conditi.

Il sughetto è semplicissimo:nella padella in cui avete rosolato le melanzane unite qualche cucchiaiata d’olio e rosolate dapprima le bucce di melanzana per farle diventare croccanti stando attenti a non bruciarle, deponetele su carta assorbente e unite in padella uno spicchio d’aglio schiacciato che poi eliminerete e i pomodorini tagliati solo a metà con la parte tagliata in basso e lasciateli rosolare senza toccarli per 3 o 4  minuti a fiamma vivace così si caramelleranno per la reazione di Maillard, fate attenzione che non si brucino e quando rigirandoli con la spatola vedete che si è formata la crosticina unite un mestolino di acqua di cottura della pasta, aggiustate di sale e il sughetto è pronto, spegnete e unite il basilico.

Versate i pomodorini sui ventagli, decorate con le bucce di melanzana e i vostri ventagli sono pronti per l’assaggio!

20140908_150347

4 Commenti su Ventagli di Pasta Fresca

    • Grazie Daianaaaaa ma sai che appena li ho fatti ha cominciato a soffiare un ventaccio…ihihihihi
      tanti baci per te <3

  1. belli, semplici, e buonissimi…io non faccio proprio i ventagli con questo ripieno, ma i ravioli vengono squisiti

    • Robbettinaaaaaaaa, felice si leggerti!!!
      E’ arrivato il freddo in Sicilia o no?
      I ravioli sono buoni con qualsiasi ripieno, eh?
      Un abbraccio stritoloso!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.