Il pane condito…parker house è un pane tipo focaccia lievitato con pasta madre

dalla forma particolare e morbidoso oltre che profumato da burro e uova.

Il pane condito…parker house l’ho trovato in rete,è bello perchè fa anche da centrotavola e la cosa sfiziosa è che non va tagliato a fette perchè il modo in cui è formato permette di spezzarlo con le mani e ognuno si serve da se.

 

Questo pane che somiglia tanto a una focaccia briosciosa è realizzato con la pastamadre,come dicevo.
la preparazione particolare  lo rende bello e presentabile come una torta rustica e volendo si può anche farcire.
Ha un profumo e un sapore divino ed è soffice e leggero come una piuma

vi racconto la ricetta presa da… boh…..qualche parte …..che non ho annotato…

Ingredienti

200 gr. di pasta madre appena rinfrescata

200 ml. latte tiepido

2 cucchiaini di zucchero

250 gr. di manitoba

400 gr. farina 0

2 uova

70 gr. burro

2 cucchiaini di sale

50 ml. latte qb.

 

procedimento
sciogliere 200 gr. di pm rinfrescata in 200 ml. di latte appena tiepido con 2 cucchiaini di zucchero
miscelare 250 gr. di manitoba e 400 gr. di farina 0
fare la fontana
unire il latte con la pm cominciando ad amalgamare alla farina unendo anche
2 uova leggermente sbattute
70 gr. di burro morbido spezzettato
lavorare l’impasto che si presenterà bello morbido ma unendo se occorre ancora 50 ml. di latte
infine 2 cucchiaini colmi di sale
far puntare 1/2 h e poi mettere in frigo x circa 4 ore in una ciotola coperta
estrarre e lasciare a.t.a x 1 h
impastare ancora e far lievitare fino al raddoppio senza troppo caldo altrimenti il burro si scioglie e rende l’impasto appiccicoso
stendere col matterello o con la macchina x la pasta in una sfoglia sottile circa 1 cm.
tagliare dei cerchi col coppapasta e spennellarli con burro fuso o olio evo
piegare ogni cerchio al centro unendo i lembi senza premere o schiacciare,come un cannolo,lasciando il vuoto al centro o farcendo con un’oliva snocciolata o cos’altro vi piaccia
disporre tutti i fagottini a raggiera con la chiusura in su in una teglia tonda vicini vicini senza toccarsi,come si fa col danubio o la torta di rose
spennellare ancora col burro o olio
far lievitare finchè si uniscono e si gonfiano bene
e poi in forno a 180 ° x 20′
spero che la foto rende l’idea ma è molto facile…solo un po’ di pazienza nella preparazione…

 



il bauletto a fisarmonica è realizzato facendo una lunga striscia spessa 1 cm. e spennellata sotto e sopra con olio
piegare a fisarmonica cioè ottenendo delle onde e disporre in uno stampo da plum cake su carta forno
far lievitare e infornare sempre a 180° x 20′


il bello è che uscendo dal forno si dividono facilmente a mano senza tagliare col coltello e si gustano sia vuoti ….


….che farciti a piacere….caldi…col vapore profumato ripreso dalla foto…lo sentite?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.